Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Me li cucco salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Hotel Marconi libro briganti Colacino Wines Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Agricoltura in Italia, Istat: occupati in crescita, più 10,1 per cento in sei mesi

Commenti positivi e diverse proposte concrete da Confagricoltura nazionale: dato in assoluta controtendenza con il resto dei settori produttivi

Un uliveto fotografato sulla costa jonica calabrese

Un uliveto fotografato sulla costa jonica calabrese

“L’agricoltura conferma la sua importanza in termini di contributo occupazionale e, malgrado la crisi, non solo tiene, ma continua a registrare una sensibile crescita degli occupati: +10,1% i lavoratori dipendenti e +2,9 gli autonomi”. Lo mette in evidenza Confagricoltura, ricordando i dati Istat sull’occupazione dei primi sei mesi 2012, in assoluta controtendenza con quelli diffusi oggi dall’Istat sulle prospettive per l’economia italiana 2012-2013 che sottolineano, proprio per l’occupazione in generale il trend fortemente negativo. E' quanto si legge in una nota stampa di Confagricoltura nazionale, diramata il 5 novembre 2012, e che qui di seguito riportiamo integralmente. “I dati sull’occupazione agricola confermano l’importanza strategica del settore dal punto di vista economico e sociale - sottolinea l’Organizzazione degli imprenditori agricoli -. Se si vuole effettivamente favorire la ripresa occorre puntare sulle aziende capaci di andare all’estero, rafforzare le filiere, dare sostanza alle reti di impresa, valorizzare le eccellenze”. Pur se mancano segnali di ripresa a breve termine, è necessario ricreare un clima di fiducia, che potrebbe partire, a parere di Confagricoltura, proprio da una rinnovata attenzione all’agricoltura, unico settore in cui l’occupazione cresce.“A questo punto - conclude Confagricoltura - serve che le misure sulla crescita e sulla produttività del lavoro, in discussione tra governo e parti sociali, coinvolgano pienamente  il settore agricolo, per rafforzarlo, accompagnandolo nello sviluppo”. Di questi temi - conclude la nota stampa ufficiale - si parlerà al convegno intitolato "Lavoro, occupazione, produttività”, organizzato a Roma, da Confagricoltura, mercoledì 7 novembre dalle 9.30 al Tempio di Adriano (piazza di Pietra). Interverranno i ministri dello Sviluppo Economico Corrado Passera, della Semplificazione Filippo Patroni Griffi e del Lavoro Elsa Fornero.




Local Genius
www.localgenius.eu
5 novembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook