Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Autunno musicale al Museo dei Brettii e degli Enotri: ultimo concerto


Cala il sipario, sabato 15 dicembre 2012, alle ore 18,00, al Museo dei Brettii e degli Enotri, sulla tredicesima edizione dell’Autunno Musicale, la stagione concertistica internazionale patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Cosenza e promossa dall’Associazione Musicale “The Brass Collection” e dall’Associazione “Amici della Musica” di Mendicino. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dal Comune di Cosenza, e che qui di seguito riportiamo integralmente. L’ultimo concerto in programma che suggella un’ottima stagione e ripaga gli sforzi compiuti dal direttore artistico dell’Autunno Musicale Luigi Santo, ha per titolo “Vibrar di corde ed emozioni” e vedrà protagonista il duo formato dal violoncellista Tullio Zorzet, primo violoncello del Teatro Verdi di Trieste, e dalla pianista Helga Anna Pisapia. Particolarmente impegnativo il programma che include i 6 lieder di Johannes Brahms, le “Three romances” e le “Fantasie-Stucke” di Robert Schumann. Completano il repertorio in scaletta il “Canto del menestrello” di Aleksandr Glazunov, la “Vocalise”, opera 34 n.14 di Rachmaninoff e i “Tre canti” di Ildebrando Pizzetti.


Diplomatosi al Conservatorio "G.Tartini" di Trieste sotto la guida del M° Libero Lana, già violoncellista del celebre "Trio di Trieste", perfezionantosi poi alla Scuola di Saluzzo, con Rocco Filippini e Angelo Stefanato, Tullio Zorzet è dal 1990 primo violoncello nell'Orchestra del Teatro "Verdi" di Trieste dove ha suonato sotto la direzione di importanti direttori d'Orchestra tra i quali Daniel Oren. Pregiatissimo il violoncello che suona, un Cavani del 1925. Di origine amalfitana, invece, la pianista  Helga Anna Pisapia, perfezionatasi con il maestro Michele Campanella, considerato uno dei maggiori virtuosi e interpreti lisztiani. Numerosi i concerti che la Pisapia ha tenuto in giro per l’Italia e all’estero, affermandosi anche in molti concorsi pianistici sia da solista, sia in formazioni cameristiche. Estremamente soddisfacente il bilancio della tredicesima edizione dell’Autunno Musicale - conclude la nota stampa ufficiale - che chiude i battenti dopo 13 concerti che, partiti il 22 settembre, hanno coperto un arco di tre mesi. In chiusura di stagione il direttore artistico Luigi Santo ha inteso ringraziare il pubblico che ha seguito ininterrottamente gli appuntamenti con l’importante rassegna musicale che ha ospitato nomi significativi della musica classica non solo italiana, ma anche del panorama internazionale. E lo ha fatto invitando a non perdere anche l’ultimo appuntamento di sabato 15 dicembre al Museo dei Brettii, richiamando, così come aveva fatto in occasione dell’apertura della rassegna, una frase della cantautrice Giovanna Marini: "La musica dev’essere vissuta; chi se ne accorge è fortunato!”




Local Genius
www.localgenius.eu
15 dicembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook