Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Hotel Marconi Patea Me li cucco salumi sap Frammartino libro cucina localgenius taranta wine Dotro libro briganti Rubino Rubino Monardo sponsor vini passiti jonio reggino Integra antonio-jerocades Istituto Agrario Catanzaro magazine-localgenius Video Calabria Fruit banner DOP JGP Vinitaly 2014 Vinitaly web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Camera di Commercio di Crotone: al via il nono censimento di Industria, Servizi e non Profit


"Rappresentare in maniera dinamica la realtà di imprese, non profit e istituzioni. E' questo l'obiettivo del 9° Censimento dell’Industria e dei Servizi e delle Istituzioni non Profit che punta sui contenuti innovativi dei questionari e sulle nuove tecniche di indagine. La rilevazione si rivolge ai grandi gruppi di imprese, alle aziende di piccola e media dimensione ed  alle istituzioni non profit. Le informazioni raccolte consentiranno di rappresentare le singole realtà, definendo in modo preciso il rapporto tra questi soggetti ed il sistema nel quale operano". Lo si legge in una nota stampa diramata dalla Camera di Commercio di Crotone il 25 settembre 2012. "La rilevazione non coinvolge direttamente tutte le realtà imprenditoriali, ma per la provincia di Crotone, un campione rappresentativo pari a n. 411 unità di cui fanno parte - si legge sempre nella nota stampa ufficiale che riportiamo qui di seguito integralmente - imprese di media dimensione e unità produttive di piccole e piccolissime dimensioni. Una scelta dettata dalla volontà di ridurre al minimo il “fastidio statistico” per le imprese già impegnate a fronteggiare una congiuntura economico-finanziaria complessa. A dieci anni di distanza dall’ultima rilevazione, la provincia di Crotone vede coinvolte in questa tornata censuaria n. 1.045 istituzioni non profit, suddivise in diverse tipologie: dalle associazioni culturali e sportive alle organizzazioni di volontariato, dalle cooperative sociali alle fondazioni ecc. Le singole realtà sono state individuate conformandosi alla definizione internazionale del System of National Accounts (SNA) che considera principalmente il criterio del “divieto di distribuzione di profitti o altri guadagni diversi dalla remunerazione del lavoro prestato ai soggetti che l’hanno istituita o ai soci”. Le modalità di formazione della lista precensuaria sono state completamente rinnovate rispetto al precedente censimento grazie all’integrazione di poco meno di 30 fonti, sia amministrative che statistiche. Una rilevazione, quella del settore non profit, che contribuirà ad acquisire informazioni indispensabili all’analisi del contesto socio-economico locale".


"La spedizione dei questionari a imprese e istituzioni non profit - si legge sempre nella nota stampa ufficiale della Camera di Commercio di Crotone - è partita il 3 settembre ed il termine delle operazioni censuarie è fissato al 20 dicembre 2012; i dati saranno diffusi sul sito web dell’Istat entro la seconda metà del 2013 in un data-warehouse dedicato, come già avvenuto per il censimento dell’agricoltura. Le risposte ai questionari dovranno fotografare la situazione esistente al 31 dicembre 2011, data di riferimento del Censimento. Le unità censite hanno tempo fino al 20 di ottobre per rispondere spontaneamente ai questionari, dopodiché partiranno a livello centralizzato i solleciti per i non rispondenti ed in caso di rifiuto la segnalazione per l’irrogazione della sanzione da parte dell’autorità competente. Si ricorda che rispondere al censimento non è solo un dovere ma un obbligo di legge sancito dall’art. 7 del D.Lgs  322/1989. La trasmissione dei questionari (QX) compilati deve avvenire via web, per le imprese con più di dieci dipendenti collegandosi al sito http://censimentoindustriaeservizi.istat.it; per tutte le altre imprese ricadenti nel campione rappresentativo e per le Istituzioni non Profit in alternativa può avvenire via web o cartaceamente ai punti di ritiro istituiti presso gli uffici postali dislocati su tutto il territorio provinciale o presso lo sportello dell’Ufficio Provinciale di Censimento (UPC) istituito dalla Camera di Commercio di Crotone. Il sistema camerale è fortemente coinvolto nelle operazioni censuarie in quanto organi di censimento ai quali è affidato il compito di istituire al proprio interno l’Ufficio Provinciale di Censimento (UPC), che sovraintende e coordina tutte le operazioni censuarie. L’Ufficio Provinciale di Censimento (UPC) istituito dalla Camera di Commercio di Crotone in ottemperanza al Piano Generale di Censimento (PGC) dell’ISTAT fornirà, attraverso la qualificata rete dei suoi rilevatori, l’assistenza necessaria alle imprese che hanno ricevuto il questionario e che avranno bisogno di chiarimenti e/o supporto alla compilazione".


"Si ricorda che a differenza delle imprese - si legge infine testualmente - il censimento delle Istituzioni non profit ha carattere generale ed è diretto a tutte le Istituzioni Non Profit. Le Istituzioni Non Profit della Provincia di Crotone che non hanno ricevuto il questionario sono invitate a contattare l’ufficio Provinciale Censimento (UPC)- Tel. 0962 6634229- 207- 235.  Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della CCIAA di Crotone www.kr.camcom.it – nella sezione dedicata alla informazione economica".




Local Genius
www.localgenius.eu
26 settembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook