Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Celebrazioni per i 50 anni di vita: i vertici Enel ricevuti al Quirinale


Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto martedì 18 dicembre mattina al Quirinale una delegazione di dipendenti e consiglieri d’amministrazione di Enel guidata dal Presidente, Paolo Andrea Colombo, e dall’Amministratore Delegato, Fulvio Conti. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata da Enel il 18 dicembre 2012, e che riportiamo integralmente. L’incontro si è svolto nella Sala della Pendola e corona le celebrazioni per i 50 anni di vita dell’Enel. Durante l’appuntamento, Valerio Castronovo, storico e autore con Giovanni Paoloni, del volume “I cinquant’anni di Enel” ha illustrato le finalità economiche e sociali della nazionalizzazione e l’evoluzione della prima azienda elettrica del Paese dagli esordi del 1962 ai giorni nostri. Il Presidente di Enel Paolo Andrea Colombo ha così commentato: “Siamo onorati dell'udienza che il Presidente Giorgio Napolitano ha voluto dedicare ad Enel, ai membri del Consiglio di Amministrazione e a tutti i suoi dipendenti ospitandoci al Quirinale per celebrare questa importante ricorrenza. Dalla nazionalizzazione, Enel ha accompagnato il Paese in tutte le più importanti sfide che ne hanno caratterizzato la crescita economica e sociale. Questa storia nasconde al suo interno una metamorfosi straordinaria: meno di 15 anni fa Enel era un‘impresa statale, domestica e monopolista. Oggi è un campione nazionale, leader nel mondo”. Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo ha a sua volta dichiarato: “Al Quirinale viene rappresentata l'Enel di ieri, di oggi e di domani: donne e uomini che lavorano nei cantieri e negli uffici. Età, Paesi e professioni differenti che hanno in comune talento, competenza e soprattutto passione per il loro lavoro. I nostri primi 50 anni raccontano l’Energia che ha accompagnato l’Italia nel cammino verso la crescita e il benessere. Oggi l'impegno, la dedizione e la vicinanza quotidiana agli italiani si fonde con la nuova Enel: un Gruppo che serve 61 milioni di clienti in 40 Paesi e almeno 500 milioni di persone nel mondo. Lavorando con responsabilità per portare ogni giorno l’energia in case, scuole, fabbriche, ferrovie e ospedali”. Al presidente Napolitano il management di Enel ha offerto un volume su “Storia e Fenomeni del Vesuvio” del 1755, proveniente dall’Archivio storico Enel di Napoli, mentre i dipendenti gli hanno donato un galvanometro di precisione del 1900 per la misurazione dell’intensità della corrente.




Local Genius
www.localgenius.eu
19 dicembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook