Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Hotel Marconi Patea Me li cucco salumi sap Frammartino libro cucina localgenius taranta wine Dotro libro briganti Rubino Rubino Monardo sponsor vini passiti jonio reggino Integra antonio-jerocades Istituto Agrario Catanzaro magazine-localgenius Video Calabria Fruit banner DOP JGP Vinitaly 2014 Vinitaly web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Confesercenti: eliminazione voucher grave danno per imprese e lavoro regolare

L’associazione: regolamentazione dei mini-jobs sia delegata ai contratti nazionali di settore

“Il delitto è compiuto: si è deciso di uccidere il dinamismo di impresa. Eliminare i voucher è un grave errore, che danneggia i lavoratori  e le imprese oneste, che non solo non potranno più contare sui mini-jobs per gestire i picchi d’attività, ma si troveranno anche a fare i conti con una maggiore concorrenza sleale esercitata da chi non si fa problemi ad alimentare il sommerso. Cancellare i buoni a ridosso dell’apertura della stagione turistica porterà danni ancora più gravi alle imprese del turismo, settore tra i più dinamici della nostra economia ma caratterizzato da attività non programmabile, gestibile solo attraverso impieghi occasionali. Per questo, chiediamo di potenziare la fase transitoria, permettendo non solo l’uso dei voucher già acquistati, ma anche di nuovi fino all’arrivo di norme e strumenti che regolino il lavoro accessorio”. Lo si legge in una nota stampa ufficiale di Confesercenti diramata il 17 marzo2017, e che riproduciamo integralmente”. “Contro i possibili abusi – afferma Confesercenti -, sarebbe stato meglio andare verso l’istituzione di nuove regole, non la loro cancellazione. Il lavoro occasionale continuerà ad esistere, con o senza voucher: lo stesso Premier Paolo Gentiloni ammette che i buoni rispondevano ad una giusta esigenza delle imprese”. “Al tavolo sugli impieghi occasionali e discontinui che il ministro Giuliano Poletti si è impegnato ad avviare – aggiunge Confesercenti -, proporremo che la prossima regolamentazione dei mini-jobs sia delegata ai contratti nazionali di settore, in modo da porre il controllo dell’utilizzo del lavoro accessorio sotto la vigilanza degli enti bilaterali ed evitare definitivamente problemi e polemiche”.




Local Genius
www.localgenius.eu
18 marzo 2017

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook