Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Cosenza aderisce alla Giornata Internazionale delle Città contro la Pena di Morte. Comune illuminato


Anche Cosenza aderisce alla Giornata Internazionale delle Città per la Vita-Città contro la Pena di Morte (“Cities for life”), promossa dalla Comunità di Sant’Egidio, giunta quest’anno alla sua XI edizione e che sarà celebrata il prossimo 30 novembre. A darne notizia, in una nota stampa ufficiale diramata dal Comune di Cosenza il 2 novembre 2012, l’Assessore alla comunicazione Rosaria Succurro. “L’adesione di Cosenza all’iniziativa promossa dalla Comunità di Sant’Egidio e che gode dell’imprimatur dell’Anci – sottolinea Rosaria Succurro nella nota ufficiale che riportiamo qui di seguito integralmente – rappresenta un atto dovuto e insieme un’occasione importante per ribadire la ferma contrarietà della nostra città ad ogni forma di violazione della dignità personale ed umana. Così come ogni città ha individuato in un monumento o una piazza il luogo simbolo da dedicare all’iniziativa, la scelta di Cosenza è caduta su Palazzo dei Bruzi". "Per l’occasione il nostro Palazzo di città – ha detto ancora la Succurro - sarà illuminato in modo speciale". La Giornata Internazionale delle Città per la Vita-Città contro la Pena di Morte - precisa la nota stampa - si celebra ogni anno il 30 novembre, in occasione dell’anniversario della prima abolizione della pena capitale ad opera di uno Stato, il Granducato di Toscana, avvenuta il 30 novembre del 1786. Nelle intenzioni della Comunità di Sant’Egidio, che ha promosso “Cities for life”, c’è, sulla questione dell’abolizione della pena capitale, la necessità di allargare i consensi e di un sempre maggiore impegno delle società civili, anche se i Paesi che, di diritto o di fatto, non la utilizzano più sono in aumento. Dal 2002 sono più di 65 le capitali che hanno aderito all’iniziativa, mentre 1.465 sono le città e 87 i Paesi che hanno abbracciato questa battaglia di civiltà. Anche Cosenza con la sua adesione sarà inclusa nella Lista d’onore delle città impegnate a sostenere “Cities for life” e che considerano la rinuncia alla pena di morte un passaggio rilevante nella direzione di una nuova coscienza a livello mondiale. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, dal 2007, con ripetuti appelli, ha invitato a una moratoria universale, in vista di una definitiva abolizione della pena capitale. Cosenza, come le altre “Città per la vita”, sarà inserita - conclude la nota stampa - in una apposita pagina web del sito www.citiesforlife.net che collegherà in rete tutte le città aderenti, e nel sito della Coalizione mondiale contro la pena di morte (www.worldcoalition.org) .




Local Genius
www.localgenius.eu
3 novembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook