Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Cosenza, celebrato il 139° anniversario della Polizia Municipale


Centotrentanove anni e non dimostrarli. Tanti ne sono passati dalla sua nascita. E il Corpo della Polizia Municipale di Cosenza, nato nel 1874, ne ha fatta di strada, ma è sempre più vivo e vitale. Dal Sindaco dell’epoca Emanuele Bosco, che tenne a battesimo il Corpo dei vigili urbani cosentini, a quello attuale, Mario Occhiuto, che ha voluto dare solennità alla Festa di San Sebastiano, protettore dei vigili urbani, celebrata la mattina di sabato 26 gennaio 2013, prima con la cerimonia religiosa svoltasi nella Chiesa di S. Domenico, dove le autorità cittadine, religiose e militari hanno assistito alla Santa Messa celebrata da Mons. Salvatore Nunnari, arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano, e poi in Piazza dei Bruzi dove il Sindaco Occhiuto, accompagnato dal Comandante della Polizia Municipale Giampiero Scaramuzzo, odierno erede del primo comandante dei vigili della città di Cosenza Salvatore Biasco, nominato Capo Guardia dall’allora Consiglio comunale il 6 luglio del 1874, ha passato in rassegna gli agenti della municipale cosentina. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dal Comune di Cosenza il 26 gennaio 2013 e che riportiamo integralmente.


Nel corso della cerimonia nella Chiesa di San Domenico, alla presenza dello stesso Sindaco Mario Occhiuto, del Prefetto Raffaele Cannizzaro e della altre autorità civili, religiose e militari, presente anche il Presidente del Consiglio comunale Luca Morrone, l’Arcivescovo Nunnari rivolgendosi agli operatori della Polizia Municipale ha ricordato il loro ruolo “al servizio dell’uomo per tutte le necessità e difficoltà che si presentano e dalle quali siete chiamati a sollevare i cittadini. Siete il fiore all’occhiello della città – ha proseguito il presule. Avete una importante responsabilità: quella di dare un volto di gentilezza e di ordine e uno stile signorile alla nostra bella città. L’uomo esprime il meglio quando ha un cuore gentile. La nobilis civitas deve a voi molto, proprio per lo stile che siete capaci di imprimere in ognuno di noi”. Al termine della Messa la giornata di Festa della Polizia Municipale si è trasferita in Piazza dei Bruzi dove gli agenti schierati sono stati passati in rassegna dal Sindaco Mario Occhiuto che, chiusa questa prima fase protocollare, ha pronunciato un suo intervento. “Spirito di servizio, di sacrificio, di disponibilità verso il prossimo, sono le doti più significative per raffigurare l’intera categoria degli agenti della polizia municipale di Cosenza che operano a stretto contatto con i cittadini – ha detto il Sindaco Occhiuto. Non a caso ho voluto che si istituisse questo momento di festa per manifestarvi il mio più sincero apprezzamento per il lavoro che quotidianamente svolgete con professionalità e dedizione. Il Corpo della Polizia Municipale di Cosenza – ha proseguito Occhiuto - ha un compito che considero fondamentale per l’evoluzione della città. Un tempo il vigile era soltanto colui che elevava contravvenzioni agli automobilisti, sanzionando gli eccessi di velocità o i divieti di sosta. Oggi sono convinto che sia andata a compimento un’evoluzione di tipo culturale. Il vigile è proprio come San Sebastiano, un protettore della comunità, un appiglio certo al quale rivolgersi per far sì che si concretizzi il rispetto della legalità. Il vostro compito è, pertanto, più complicato e al tempo stesso più rilevante. Siete chiamati ad avere un ruolo predominante per far sì che ciascun cittadino si senta al tempo stesso protetto e sostenuto in caso di difficoltà, ma anche controllato affinché rispetti il prossimo”.


E ai vigili urbani il Sindaco ha indirizzato un monito: “Cercate di essere attenti al rispetto delle regole, ma nello stesso tempo comprensivi, tolleranti e pazienti negli atteggiamenti”. Apprezzamento Occhiuto ha rivolto ai vigili per i risultati ottenuti in alcuni punti della città nei quali era stato chiesto un impegno ancora maggiore, anche con particolare riferimento alla intensificazione dei controlli edilizi e alla lotta alle discariche abusive. Il settore dei controlli ambientali resta per Occhiuto uno di quelli in cui occorre tenere maggiormente alta la guardia. Nel suo intervento il Sindaco Occhiuto ha inoltre confermato la priorità del trasferimento del Comando della Polizia Municipale dall’attuale sede di Via Bendicenti a Vaglio Lise. “L’impegno – ha assicurato il primo cittadino, rivolgendosi ai vigili urbani – è quello di mettervi a disposizione uno spazio nuovo, più efficiente e decoroso che dia la possibilità di interpretare al meglio il vostro ruolo". E ha concluso l’intervento con un appello: “Fate squadra e ricordatevi sempre che come me, che faccio il Sindaco, siete al servizio della gente”.


Prima del Sindaco Occhiuto aveva preso la parola il Comandante della Polizia Municipale Giampiero Scaramuzzo che ha ringraziato, oltre alle autorità presenti, tutti gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale “per le soddisfazioni che mi hanno regalato nel 2012”. Scaramuzzo ha sottolineato ancora la necessità di “valorizzare l’attività delle donne e degli uomini della Municipale e di trasferire il più possibile la conoscenza di molti degli interventi che il Corpo ha svolto nel 2012. E a questo proposito il Comandante ha solo accennato, durante la cerimonia, ad alcuni di questi interventi, contenuti nella loro totalità nel report di tutte le attività del 2012. La cerimonia di Palazzo dei Bruzi è stata conclusa dall’intervento del Prefetto Raffaele Cannizzaro che ha rimarcato come “i vigili urbani costituiscano oggi un elemento di essenzialità della tutela dei cittadini e dell’affermazione della legalità. Ad essi – ha aggiunto il Prefetto – sono stati demandati, a partire dal 1977, anche  compiti importanti, come le funzioni di polizia giudiziaria e quelle di pubblica sicurezza. Possiate svolgere al meglio il compito di biglietto da visita della città”, è stato l’auspicio espresso dal Prefetto Cannizzaro. Subito dopo, la cerimonia è proseguita con la consegna di 9 encomi e 14 elogi ai vigili che si sono, nel 2012, particolarmente distinti nelle attività di servizio. Questo l’elenco completo degli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale destinatari degli encomi e degli elogi:

 
Encomi:
Istruttore direttivo Elia Viola;
Istruttore  Salvatore Bruno;
Istruttore Emilio Caruso, attualmente Comandante della Polizia Municipale di Amantea;
Istruttore Daniele Donato;
Istruttore Massimo Reda;
Istruttore Giuseppe Veltri;
Istruttore Francesco Coccimiglio;
Istruttore Teresa De Paola;
Agente Maria Cattolica Morello
 

Elogi :
Vice Comandante Polizia Municipale Roberta Iazzolino;
Ispettore Istruttore Direttivo Giacomo Fuoco;
Istruttore direttivo Antonio Rovito;
Istruttore Direttivo Luca Tricò;
Istruttore direttivo Giuseppe Trozzo;
Istruttore Amedeo Celoro
Istruttore Francesco Gigliotti;
Istruttore Francesco Marozzo;
Istruttore Luigi Milito;
Istruttore Massimo Reda;
Istruttore Luca Tavernise;
Istruttore Antonello Tocci;
Agente Maria Cattolica Morello;
Elogio anche al Nucleo Viabilità


IN ALLEGATO UN MONETO DELLA FESTA DELLA POLIZIA MUNICIPALE
(foto allegata alla nota stampa)

Visualizza Allegato 1



Local Genius
www.localgenius.eu
28 gennaio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook