Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Cras-Cipr di Rende: liberate ad Altomonte poiane curate


Grande soddisfazione per i turisti ed occasionali spettatori di Altomonte (Cs) - si legge in una nota stampa diramata il 29 agosto 2012 dall'Assessorato alla Caccia, Pesca e Patrimonio faunistico dell'Amministrazione provinciale di Cosenza - che hanno assistito dalla terrazza dell’Hotel Barbieri alla liberazione delle poiane curate presso il CRAS-CIPR  di Rende (Cs). Alla presenza dell’Assessore al ramo della Provincia di Cosenza, Biagio Diana, del Sindaco di Altomonte Gianpietro Coppola, e del Sindaco di Acquaformosa Giovanni Manoccio, oltre che alla presenza degli uomini della Polizia Provinciale di Cosenza agenti Anselmo, Scalzo e Rizzuto, sono state liberate le poiane. "Per ogni animale che viene rilasciato in natura - si legge sempre nella nota stampa che riportiamo qui di seguito integralmente - si concretizza l’impegno della Provincia di Cosenza che ha reso possibile negli anni le attività del CRAS ed ha consentito al  centro di recupero animali selvatici di Rende di essere il primo tra i centri nel Meridione d’Italia in quanto a numero di animali selvatici ricoverati ed a percentuali di recupero. Un impegno quello della Provincia di Cosenza che va fortemente sottolineato in un momento particolarmente difficile  per la vita delle pubbliche amministrazioni. Di questo il CIPR è molto grato al Presidente della Provincia di Cosenza Onorevole Mario Oliverio ed all’assessore Diana che sono stati vicini al CRAS. L’impegno della Provincia non è soltanto quello di avere fatto scelte politico-amministrative di impegno verso la tutela della fauna e quindi di grande sensibilità verso l’ambiente, ma anche da un punto di vista logistico, direttamente con l’attività degli agenti della Polizia Provinciale, che ormai quasi ogni giorno raccolgono animali feriti e bisognevoli di cure e li ricoverano al CRAS di Rende. E’ da sottolineare come nei mesi di giugno, luglio ed agosto sono stati circa 250 i selvatici ricoverati, la stragrande maggioranza recuperati proprio dalla Polizia Provinciale. A seguito della liberazione delle poiane, alla presenza di un folto gruppo di persone, l’assessore Diana ha sottolineato proprio l’impegno della Provincia, e di come la sensibilità verso la natura, gli animali e l’ambiente stia crescendo tra i cittadini, come dimostrano le segnalazioni di turisti e cittadini".


"Il sindaco di Altomonte - si legge infine nel comunicato stampa - ha ringraziato la Provincia per la scelta di Altomonte come luogo per effettuare la liberazione della poiane,  ed il sindaco di Acquaformosa ha ricordato anche la recente apertura, in località Zampognaro in Acquaformosa, dell’Area Faunistica per Uccelli Rapaci del Parco Nazionale del Pollino, che è stata meta di molti visitatori nel periodo estivo". Infine Mauro Tripepi, Presidente del Cipr, ha parlato dell’importanza dei rapaci ed ha precisato che la Poiana, è un uccello rapace diurno, carnivoro non pericoloso per l’uomo e gli  animali domestici e presente nei cieli del territorio della provincia di Cosenza.




Local Genius
www.localgenius.eu
29 agosto 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook