Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Credito d’imposta per assunzione disoccupati in Calabria: l’elenco delle 213 aziende beneficiarie


Procede regolarmente l’attività dell’Assessorato regionale al Lavoro, Formazione Professionale e Politiche sociali della Calabria, guidato da Francescantonio Stillitani, per l’utilizzo delle risorse comunitarie. E’ stato pubblicato, infatti – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale diramata il 27 novembre 2012, e che qui di seguito riproduciamo integralmente -, il secondo elenco dei beneficiari relativo all’avviso pubblico: incentivi sotto forma di concessione di un credito d’imposta per la creazione di nuovo lavoro stabile, attraverso l’assunzione di lavoratori disoccupati in Calabria. Con un impegno pari a 5.013.568,31 euro è stata incentivata l’assunzione di 463 beneficiari da parte di 213 aziende. Il bando, pubblicato lo scorso luglio, prevedeva il finanziamento con credito d’imposta relativo alle assunzioni di lavoratori svantaggiati o molto svantaggiati, avvenute nel periodo compreso tra gli scorsi 14 maggio 2011 e 1 Giungo 2012. Un intervento reso particolarmente interessante grazie all’impiego di alcune caratteristiche mai messe in campo finora in Calabria, ovvero la sottoscrizione di un accordo da parte della Regione Calabria, del Ministero del Lavoro e del Ministero delle Finanze che garantisce una maggiore automaticità del finanziamento, attraverso la decurtazione sul modello F24 degli importi concessi a finanziamento.


Il primo elenco di beneficiari, pubblicato il 16 ottobre scorso, ha visto il finanziamento - prosegue la nota stampa ufficiale della Regione Calabria - di 361 aziende, con un importo pari a 10.626.274,19 euro che riguardava circa mille lavoratori.  Il bando “Credito d’imposta” prevede l’impegno di 20 milioni di euro a valere sul Por Calabria Fse 2007/2013, e dà la possibilità ai datori di lavoro - che hanno già assunto del personale senza alcuna agevolazione, nel periodo compreso tra il 14 giugno 2011 e il primo giugno 2012 (data di pubblicazione del Decreto interministeriale del 24 maggio 2012) - di poter scontare attraverso l’F24, il 50% del costo lordo del lavoratore, per uno o due anni, in base alla categoria cui appartiene quest’ultimo, se svantaggiato o molto svantaggiato.
“I tempi di acquisizione degli incentivi sono fondamentali – ha affermato l’assessore regionale al lavoro, Francescantonio Stillitani – per permettere alle imprese di fare una corretta programmazione. Il meccanismo automatico del credito d’imposta, permette di non dover attendere complicate procedure di erogazione che spesso durano anni ma fa si che si abbiamo tempi certi, superando alcuni dei principali problemi che oggi investono la pubblica amministrazione, ovvero, le lungaggini e l’incertezza burocratica”.




Local Genius
www.localgenius.eu
28 novembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook