Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Hotel Marconi Patea Me li cucco salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Dotro libro briganti Colacino Wines Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Da Archimede a Trinum: spiegato ad Oliverio il genio solare di Innova

Incontro con Pier Luigi Zappacosta chairman di una azienda che ha sviluppato un importante sistema termodinamico a concentrazione solare

Un´immagine dell´incontro avvenuto alla...

Un'immagine dell'incontro avvenuto alla Provincia di Cosenza (foto allegata al comunicato stampa ufficiale)

“Ogni volta che dalle idee e dalla ricerca sono nate imprese di successo a livello mondiale, che poi hanno deciso di investire nel Mezzogiorno ed in Calabria, hanno sempre trovato nell’Amministrazione Provinciale di Cosenza e nel sottoscritto amici sinceri e compagni di strada affidabili ed entusiasti”. E’ quanto ha detto, tra l’altro, il presidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio dopo aver ricevuto l’ing. Pier Luigi Zappacosta, una personalità straordinaria, cofondatore della multinazionale Logitech, presidente ed amministratore delegato di "Digital Persona Inc.", uno dei padri mondiali del mouse (il topino elettronico venduto in tutto il mondo) e Chairman di Innova, un’azienda con sedi a Chieti e a Rende (Area Ricerca e Sviluppo) che sviluppa opportunità di business, utilizza tecnologie avanzate, realizza nei propri laboratori di ricerca i propri sistemi brevettati, si occupa della loro produzione e commercializzazione a livello nazionale ed internazionale ed è attiva nell'ambito dell’utilizzo dell’energia solare a concentrazione. Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata dalla Provincia di Cosenza l'8 novembre 2012, e che qui di seguito riportiamo integralmente. “Avevo già sentito parlare molto di lei e dei suoi successi mondiali - ha proseguito Oliverio -  ed oggi sono davvero lieto ed onorato di averla conosciuta personalmente. Il suo è un esempio concreto di come nella vita sia possibile sognare e realizzare i propri sogni senza arrendersi mai, costruendo, magari cambiando anche percorso, ma continuando sempre a perseguire traguardi straordinari. Tutto ciò deve servire soprattutto ai nostri giovani a non cedere mai alla rassegnazione e alla pigrizia. Mai come in questo momento l’Italia e la Calabria hanno bisogno di ragazzi e ragazze che sappiano reagire alla crisi con la forza del loro sapere e delle loro idee, sognando un futuro migliore e diverso ed investendo tutti i propri talenti per realizzarlo”. L’ing. Zappacosta, dopo aver ringraziato il presidente Oliverio per le belle parole, si è soffermato - spiega inoltre la nota stampa ufficiale - sull’ultima idea rivoluzionaria di “Innova”. Si chiama Trinum ed è uno specchio ustore in grado di concentrare i raggi paralleli provenienti dal Sole in un punto, detto fuoco dello specchio. Si tratta, in altre parole, di un sistema termodinamico a concentrazione solare.


La leggenda vuole che lo specchio ustore sia stato usato per la prima volta da Archimede nel 212 a.c. durante l’Assedio di Siracusa per bruciare le navi romane, anche se tale circostanza non è stata confermata né da Polibio (che è la fonte più attendibile sui congegni bellici ideati da Archimede) né da storici come Livio e Plutarco. E’ un sofisticato prodotto hi-tech dalla forma simile a quella di una parabola di circa 10 mq. che segue il sole e ne riflette i raggi concentrandoli sulla testa di un motore Stirling, prodotto e realizzato dalla olandese Microgen Engine Corporation e appositamente adattato, per applicazione solare per le quali la stessa Innova, che possiede una partecipazione in Microgen, ha l’esclusiva. A parità di potenza nominale installata, Trinum produce fino al 40% in più di energia elettrica rispetto ad un normale pannello solare fotovoltaico. Inoltre, è economico ed ecologico in quando gode di una detrazione fiscale pari al 55% ed è completamente riciclabile. Al termine dell’incontro, a cui hanno preso parte, per la Provincia, anche l’assessore all’Energia e alle Fonti Rinnovabili Biagio Diana, il Direttore Generale dell’Ente Antonio Molinari e il Capo di Gabinetto Luigi Rinaldi e, per “Innova”, il responsabile della sede di Rende Sergio Reitano, l’Amministratore Delegato Francesco Guidetti e il responsabile scientifico del progetto Luca Laino, il presidente Oliverio ha omaggiato gli ospiti di una preziosa pubblicazione riguardante l’Antico Palazzo della Provincia di Cosenza.




Local Genius
www.localgenius.eu
10 novembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook