Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Effetti del clima sulla produzione vitivinicola italiana, Coldiretti: al via la vendemmia

“Al via la vendemmia in Italia, con un anticipo medio di circa dieci giorni nelle operazioni di raccolta rispetto allo scorso anno per effetto del grande caldo e della siccità. E’ quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che quest’anno, infatti, l’appuntamento è per venerdì 4 agosto dalle ore 9,00 fino alle 12,00, nell’azienda agricola Faccoli in via Cava a Coccaglio, nella provincia di Brescia in Franciacorta che, come tradizione, inaugura l’inizio della raccolta lungo la Penisola con la vendemmia delle uve Chardonnay per la produzione di spumanti, le prime ad essere raccolte”. Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata il 3 agosto 2017 da Coldiretti nazionale, e che riportiamo integralmente. “Nell’occasione verrà divulgata una analisi della Coldiretti – conclude il comunicato - sugli effetti del clima impazzito con le prime stime sull’andamento nazionale della produzione, sull'export e sull’impatto occupazionale ed economico del vino Made in Italy nel 2017”.




Local Genius
www.localgenius.eu
4 agosto 2017

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook