Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Emergenza Nord Africa e minori stranieri non accompagnati, preoccupazione da Anci


Si è tenuto il 30 gennaio 2013 il Tavolo di confronto interistituzionale sul tema dei minori stranieri non accompagnati, istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dal Sottosegretario Cecilia Guerra. Alla presenza dei rappresentanti di Comuni, Province e Regioni, il Governo ha illustrato una situazione ancora bloccata in relazione al pagamento dei contributi dovuti ai Comuni per l'accoglienza dei minori stranieri non accompagnati afferenti all’Emergenza Nord Africa del 2012. Si tratta di 24 milioni di euro già assegnati al Dicastero, ma non ancora resi disponibili da parte del Ministero delle Finanze. E’ quanto si legge in una nota stampa diramata da Anci nazionale il 30 gennaio 2013 e che riportiamo integralmente. “La situazione sui territori è al collasso - ha dichiarato Flavio Zanonato, Sindaco di Padova e Delegato Anci all’immigrazione - aspettiamo il rimborso per spese che i Comuni hanno responsabilmente sostenuto nei mesi scorsi, sulla base di un accordo preciso con il Governo. Si tratta di competenze dello Stato centrale, che deve garantire la copertura economica. I ritardi nell’erogazione si sommano all’incertezza sulle risorse future, necessarie per far fronte all’accoglienza dei minori ancora in carico. In questo modo si mette a repentaglio la tenuta del bilancio di molte amministrazioni. Pensiamo alle grandi città, ma anche e soprattutto a piccoli Comuni, che rischiano di andare in dissesto finanziario’’. “Altrettanto preoccupante – aggiunge Zanonato - è la situazione rispetto ai cittadini stranieri adulti, ancora in accoglienza fino al 28 febbraio, il cui percorso verso l’autonomia è lento e accidentato. Non sappiamo cosa accadrà a marzo e constatiamo che, se da un lato non sono stati messi in campo interventi efficaci di sistema per accompagnare all’integrazione, dall’altro non ci sono certezze in merito alla prosecuzione dell’accoglienza’’.


“Di questo passo il Governo rischia di non essere più un interlocutore affidabile. Se vuole recuperare un ruolo e una credibilità prima della scadenza del suo mandato, sono necessarie risposte immediate e concrete. Altrimenti – sottolinea Zanonato - si potrebbe pensare che l'Esecutivo intenda tirare campare fino a fine febbraio, senza affrontare i problemi e consegnando al prossimo Governo una situazione incandescente’’. ‘’Intendiamo porre la questione in tutte le sedi opportune, non esclusa quella giudiziaria. Va salvaguardato il principio costituzionale secondo cui non possono essere attribuiti compiti agli Enti locali senza garantirne la copertura economica. Se salta questa regola – conclude il delegato Anci - si mettono a repentaglio servizi fondamentali per i cittadini e la coesione delle nostre comunità’’ .




Local Genius
www.localgenius.eu
31 gennaio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook