Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Il Comune di Cosenza: Scena Verticale e il Morelli sono residenza teatrale in Calabria


Si completa il Sistema delle Residenze Teatrali in Calabria e Scena Verticale, con il progetto sul teatro contemporaneo, presentato in partenariato con l’Amministrazione comunale di Cosenza rientra in gioco ottenendo un grande apprezzamento che ora si traduce nel riconoscimento del teatro Morelli quale residenza teatrale, finanziata per un triennio dalla Regione Calabria in virtù di un avviso pubblico su una misura specifica del Por. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dal Comune di Cosenza il 20 febbraio 2013, e che riportiamo integralmente. “Finalmente tiriamo un sospiro di sollievo dopo i due tentativi dello scorso anno falliti esclusivamente per meri disguidi tecnici nella presentazione delle domande – commenta il Sindaco Mario Occhiuto. Com’è giusto che fosse,  la compagnia Scena Verticale, sulla quale l’Amministrazione comunale continua a riporre fiducia per il progetto di rilancio assolutamente riuscito del teatro contemporaneo sul palcoscenico del Morelli, ottiene adesso con nostra grande soddisfazione i finanziamenti stanziati dalla Regione Calabria. L’assegnazione della residenza teatrale ci fa essere oggi ulteriormente orgogliosi e maggiormente convinti del nostro investimento su diversi ambiti artistici che esplorano altrettanti linguaggi teatrali, dal cartellone del teatro Rendano alla migliore drammaturgia contemporanea, già sperimentata al Morelli, con straordinario successo di pubblico e critica”.


La collaborazione tra Amministrazione comunale e Scena Verticale ha avuto infatti un prologo importante - prosegue la nota stampa ufficiale - lo scorso anno  proprio quando, nonostante lo stop alla residenza teatrale, il Sindaco Mario Occhiuto ha voluto investire in un progetto culturale inedito, offendo il palcoscenico del Morelli alla rassegna di teatro contemporaneo “More Friday” organizzata da Saverio La Ruina e Dario De Luca, i direttori artistici di questa Compagnia che da Castrovillari si è affermata nei migliori circuiti teatrali nazionali. E in quei circuiti Scena Verticale continua raccogliere grandi soddisfazioni, coronate dal quarto Premio Ubu, conquistato a dicembre con ‘Italianesi’, l’ultimo monologo scritto e interpretato da Saverio La Ruina, impegnato in una felice tournée che si spinge fino a Genova, mentre Dario De Luca è atteso a marzo al Filodrammatici di Milano nel suo “Morir sì giovane ma in andropausa”, interessante progetto di Teatro-Canzone. Accanto alle soddisfazioni d’attore ora ci sono la voglia e l’entusiasmo di dare vita alla “Scena Contemporanea a Cosenza” (tema del progetto) e di rimettere in circolo le energie delle quali la scena teatrale cosentina non è mai stata avara. Il progetto di Scena Verticale e dell’Amministrazione comunale mira al cuore di più obiettivi, tutti convergenti nella consapevolezza dei tanti fattori di  crescita, culturale ed economica, che ne derivano al territorio. Spicca la valorizzazione del Teatro Morelli, che passa attraverso un’operazione di identificazione della struttura quale palcoscenico per il teatro contemporaneo, una sorta di brand all’interno del sistema dei teatri comunali che, affidato al coordinamento di Isabel Russinova, mira ad assegnare delle specificità alle singole strutture. Accanto, la proposta di un prodotto culturale diversificato e innovativo ed il potenziamento di nuovi flussi di turismo culturale.


“Ho grande stima del lavoro di Scena Verticale – interviene Isabel Russinova - e questa opportunità, meritatissima, si inserisce strategicamente nel lavoro di coordinamento dei teatri cittadini andando a completare il nostro disegno di una offerta culturale nuova, diversificata, che tenga conto e valorizzi le vocazioni di questo territorio vestendo le belle strutture teatrali comunali di un abito su misura, che ne esalti l’identità. Sento una grande sintonia progettuale con Saverio, Dario e tutto il loro staff che, sono certa, produrrà risultati importanti”.




Local Genius
www.localgenius.eu
21 febbraio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook