Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Lo sviluppo dell’Italia passa dall’agricoltura. Grande convention a Roma il 12 febbraio

Iniziativa di Confagricoltura nazionale. Alimentare il Pil


«Ripartire per il nostro Paese significa puntare sull’agroalimentare. La politica, che può giovarsi anche del supporto delle risorse europee, deve impegnarsi nel dare chiare risposte orientate alla crescita». Lo sottolinea il presidente di Confagricoltura Mario Guidi che annuncia il convegno della sua Organizzazione dal titolo “Alimenta il Pil”. L’appuntamento è martedì 12 febbraio alle ore 10.30  a Roma, presso l’Aula Magna dell’Università Luiss Guido Carli (via Pola, 12). E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata da Confagricoltura nazionale il 9 febbraio 2013, e che riportiamo integralmente. «Martedì presenteremo linee strategiche e programmatiche, proponendo un nuovo approccio sistemico che vede, infatti, unito il mondo dell’agronetwork – prosegue  il presidente di Confagricoltura – dall’agricoltura, che ne è all’origine, all’industria, alla distribuzione, al mondo dei servizi, della cooperazione e dei sindacati. Presenteremo proposte articolate di politica economica, supportate da uno studio affidato alla Luiss, che mirano a riprendere la via della crescita per l’intero settore agroalimentare, in tutte le sue componenti. Le porremo sul tavolo del nuovo Governo».


Molte le adesioni che stanno pervenendo, con un lungo elenco di vertici di associazioni (tra cui Federalimentare, Federchimica, Confindustria, Federdistribuzione, Ucima, Federunacoma, Alleanza delle Cooperative e Cia). Oltre a quello del ministro per lo Sviluppo Economico Corrado Passera, sono previsti gli interventi di esponenti di spicco delle varie forze politiche e coalizioni, tutte ovviamente invitate a partecipare: il vicesegretario del “Partito Democratico” Enrico Letta, il presidente del Gruppo parlamentare al Senato del “Popolo della Libertà” Maurizio Gasparri, il coordinatore degli assessori regionali all’Agricoltura  e responsabile del settore agricolo di “Sinistra Ecologia e Libertà” Dario Stefàno, il capolista alla Camera in Lombardia di “Scelta Civica per Monti” Andrea Mazziotti, Giovanni Fava della “Lega Nord”. In attesa che giungano ulteriori definitive adesioni, tra cui quella del ministro Catania, impegnato a Bruxelles per il negoziato. «L’agronetwork è un settore che può seriamente continuare a contribuire allo sviluppo e rappresenta il 15% del prodotto interno lordo - conclude Guidi -. Un dato che è impossibile ignorare e che la politica è chiamata a tenere in seria considerazione, nel suggerire una progettualità concreta e sistemica nell’approccio, come suggerito proprio da quello che noi intendiamo proporre».


IN ALLEGATO IL MANIFESTO UFFICIALE

Visualizza Allegato 1



Local Genius
www.localgenius.eu
10 febbraio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook