Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Me li cucco salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Hotel Marconi libro briganti Colacino Wines Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Master Unical: Quality Control Manager della filiera agroalimentare biologica e biotecnologica

Si è svolto presso la Sala Stampa del Centro Congressi dell’Università della Calabria il seminario inaugurale. Percorso di 1.500 ore e acquisizione di 60 Cfu

Un momento del seminario inaugurale (immagine allegata alla...

Un momento del seminario inaugurale (immagine allegata alla nota stampa ufficiale Unical)

Il 25 ottobre 2012 si è svolto presso la Sala Stampa del Centro Congressi dell’Unical (Università della Calabria, Rende)  il seminario inaugurale del Master di II livello “QCM Quality Control Manager della filiera agroalimentare biologica e biotecnologica”. Il corso è stato promosso dall’Unical e dall’ente di formazione Laif “Consorzio per il Lavoro e le Attività Innovative e Formative” di Rende. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dall'Unical il 27 ottobre 2012 e che riportiamo qui di seguito integralmente. Il Master - prosegue la nota stampa ufficiale - si articola su un percorso formativo annuale di 1.500 ore, con acquisizione di 60 Cfu, articolate in 400 ore di attività didattica in aula o laboratori, 500 ore di stage e 600 ore di studio individuale. Al Corso sono iscritti studenti in possesso di Laurea in Agraria, Farmacia, Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Scienze Biologiche, Scienze Naturali, Scienze della Nutrizione. A coordinare i lavori il Direttore del Master, Prof. Gaetano Ragno, Ordinario di Chimica Farmaceutica, il quale ha sottolineato come il Master sia giunto alla settima edizione, con un crescendo costante di successo sia tra gli interessati al Corso sia tra le Aziende del Settore Agroalimentare che collaborano attivamente ospitando i corsisti per un periodo trimestrale di stage formativo. Il Direttore ha ribadito come l’obiettivo principale di un Master debba essere la creazione di un ponte tra il mondo accademico e la realtà aziendale per consentire ai giovani laureati di fare esperienza reale nel mondo del lavoro. Questa modalità organizzativa si è rivelata vincente in quanto, ha dichiarato con orgoglio il Prof. Ragno, una buona percentuale di coloro che hanno conseguito il Master QCM hanno trovato impiego nelle Aziende nelle quali hanno svolto il tirocinio o in altre aziende del settore. Il saluto della Facoltà di Farmacia e Scienze della Nutrizione e della Salute è stato portato dal Preside Sebastiano Andò, il quale ha affermato l’importanza del tema del Master sia a livello locale che nazionale, in sintonia con la politica della Facoltà di Farmacia che ha esteso proprio negli ultimi anni l’attenzione agli studi sull’alimentazione.


A presentare la struttura e gli obiettivi specifici del Corso - leggiamo sempre testualmente dalla nota ufficiale - è stata la Dr.ssa Mary Trapani, Presidente del Consorzio Laif, che ha sottolineato l’importanza del percorso formativo post-universitario, definendo nei particolari la figura del Manager del controllo qualità nel settore agro-alimentare nonché l’importanza dell’acquisizione di capacità manageriali all’interno della nuova realtà aziendale. Ha inoltre sottolineato come il progetto possa fungere da stimolo per gli imprenditori regionali nella creazione di sistemi innovativi nella produzione agroalimentare, i quali potranno tradursi in investimenti, crescita aziendale e nuova occupazione. Sono seguiti interventi da parte di professionisti del settore, in particolare della Dr.ssa Francesca Lena, dell’Azienda Vegitalia di San Marco Argentano e del Dr. Giovanni Notti, titolare del laboratorio di Analisi Geolab di Rende. Dopo una breve presentazione delle proprie attività lavorative, gli interventi  sono stati centrati sulle misure adottate per garantire il massimo di genuinità e sicurezza dei prodotti o dei risultati analitici. Il Dr. Antonio Pettinato, consulente aziendale e massimo esperto di certificazione di qualità, si è soffermato sulla attualità del tema Sicurezza Alimentare e sulle normative in tale settore a livello nazionale e comunitario. Inoltre ha ribadito il valore aggiunto del corso di “Internal Quality Auditor” tenuto dal Bureau Veritas, inserito all’interno della didattica del percorso formativo, il cui titolo è spendibile e riconosciuto a livello internazionale. A chiudere gli interventi - conclude la nota stampa Unical - si sono avvicendate le testimonianze di alcuni corsisti delle edizioni precedenti che hanno raccontato la propria esperienza conclusasi positivamente con un contratto lavorativo presso l’Azienda che li ha ospitati come stagisti. La manifestazione si è conclusa con un augurio di rito per i corsisti, sia per una proficua fruizione del corso sia per un brillante avvenire professionale.




Local Genius
www.localgenius.eu
29 ottobre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook