Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Ministero dello Sviluppo: in Marche e Veneto nascono le Agenzie per le Imprese

Sono state ideate per facilitare e snellire lo svolgimento di adempimenti burocratici per le Pmi

La Fiera di Milano Rho, luogo simbolo d´incontro...

La Fiera di Milano Rho, luogo simbolo d'incontro dell'operosità e della tenacia delle aziende italiane di ogni settore


La prima Agenzia per le imprese aprirà le sue sedi territoriali nelle Marche e in Veneto. Il via libera all’attivazione del nuovo tipo di organismo (volto a facilitare e snellire lo svolgimento di adempimenti burocratici per le Pmi) è stato dato il 21 febbraio 2013 dal ministero dello Sviluppo economico, dopo una riunione con le prime due Regioni interessate. L’Agenzia è stata promossa da Confcommercio. Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata dal Ministero dello Sviluppo il 21 febbraio 2013 e che riportiamo integralmente. Le Agenzie per le imprese - prosegue la nota stampa ufficiale - sono state previste dalla legge n. 133 del 2008 e successivamente disciplinate dal regolamento n. 159 del 2010. L’attuazione concreta della misura era tra gli obbiettivi di programma del ministero dello Sviluppo economico. Si tratta di organismi privati, promossi in genere dalle associazioni imprenditoriali, che possono svolgere direttamente attività amministrative, facendo le veci delle diverse amministrazioni coinvolte (ad esempio, delle Aziende sanitarie locali, dei Vigili del Fuoco e, in particolare, dei Comuni). Gli imprenditori potranno così rivolgersi direttamente alle Agenzie per depositare, ad esempio, tutta la documentazione necessaria per avviare, trasformare, trasferire o chiudere l'attività di impresa. Le Agenzie verificheranno la regolarità della documentazione e rilasceranno un attestato che, a seconda dei casi, consentirà alle imprese l'avvio immediato delle attività o, comunque, una significativa riduzione di tempi e costi per l’espletamento delle procedure. L’attività delle Agenzie potrà essere svolta solo previa autorizzazione rilasciata dal ministero dello Sviluppo economico, dietro proposta delle Regioni territorialmente competenti.

 
“Le Agenzie per le imprese possono alleviare molto carico burocratico che grava sulle Pmi e ne rallenta la competitività” ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera. “Con la prima Agenzia che si avvia oggi (21 febbraio, ndr), diamo concreta attuazione a uno strumento di semplificazione richiesto da diversi anni. Il modello dell’Agenzia ora può solo espandersi e rafforzarsi, così da svolgere un ruolo significativo nell’abbattimento del mare magnum di burocrazia che rallenta il nostro sistema produttivo. Ringrazio Confcommercio e le Regioni Marche e Veneto, che hanno lavorato con noi per avviare questa prima sperimentazione” ha concluso Passera. Per Sara Giannini, assessore alle Attività Produttive della Regione Marche “si tratta di un passaggio importantissimo per semplificare la vita alle imprese. Ci fa piacere iniziare questa sperimentazione proprio dalle Marche, oltre che dal Veneto, perché in questi anni abbiamo voluto dare grande priorità alle esigenze delle Pmi.  Con l’Agenzia delle imprese sarà più facile per tutti gli operatori  gestire l’avvio dell’attività  e le diverse incombenze amministrative della vita quotidiana”. "Esprimo la mia soddisfazione per il raggiungimento di un obiettivo al quale, come Regione del Veneto, abbiamo sempre puntato: efficienza e semplificazione per agevolare le nostre imprese” ha dichiarato l’assessore veneto allo Sviluppo Maria Luisa Coppola. “Il Veneto, già avanguardia nell'avvio del primo protocollo sperimentale per la gestione del SUAP, - ha continuato -  si conferma oggi come punto di riferimento, e non per caso, nell'avvio della prima Agenzia accreditata per le imprese. E' il miglior riconoscimento per la nostra attività a favore delle nostre aziende”.




Local Genius
www.localgenius.eu
22 febbraio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook