Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Natale, Cosenza non ha dimenticato i più poveri ed i bisognosi. Solidarietà!

Importante azione di sostegno con pacchi dono e pranzi. In crescita le famiglie in difficoltà

Natale solidale a Cosenza, la conferenza stampa di...

Natale solidale a Cosenza, la conferenza stampa di presentazione a palazzo dei bruzi (foto allegata alla nota stampa)

E’ un percorso virtuoso quello disegnato dalla collaborazione tra Comune di Cosenza, Banco Alimentare e Fondazione “Casa S. Francesco d’Assisi” per le iniziative del “Natale solidale”, promosse dall’Assessorato alla solidarietà e coesione sociale. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dal Comune di Cosenza il 13 dicembre 2012, e che qui di seguito riportiamo integralmente. Una sinergia e un rinnovato modello sociale - prosegue la nota stampa - che guardano ad un welfare scevro da ogni forma di assistenzialismo, ma che pone al centro delle iniziative le famiglie indigenti della città, purtroppo in crescita per via della crisi economica che attanaglia il Paese, ed i poveri, ospiti abituali della Casa S. Francesco d’Assisi, per i quali saranno preparati sei pranzi “speciali” a Natale, S. Stefano, Capodanno e l’Epifania, oltre alle domeniche 23 e 30 dicembre. Il tutto grazie al contributo di 9 mila euro stanziato dall’Amministrazione comunale, con il quale si integreranno i pacchi-dono predisposti dal Banco Alimentare e si consentirà alla mensa della carità di preparare un pranzo più particolare nei giorni stabiliti. Giovedì 13 mattina le iniziative del “Natale solidale” sono state illustrate a Palazzo dei Bruzi in una conferenza stampa che ha visto la partecipazione dell’Assessore alla solidarietà e coesione sociale Alessandra De Rosa, del Presidente della Commissione politiche sociali del Comune di Cosenza Roberto Bartolomeo, del direttore generale dell'Associazione “Banco Alimentare onlus” Gianni Romeo e del Direttore della Fondazione “Casa S. Francesco d’Assisi” di Cosenza Pasqualino Perri. “La crisi economica che sta attraversando il nostro Paese – ha detto Alessandra De Rosa - pone la città di Cosenza di fronte ad una situazione nella quale si registra un aumento inesorabile dei bisogni cui corrisponde una sempre maggiore  riduzione delle risorse disponibili, con un accelerazione anche del processo di smottamento del ceto medio verso il basso. Abbiamo ritenuto opportuno, in occasione delle festività natalizie, con lo spirito della sobrietà che ci ha contraddistinti anche l’anno scorso, di dare un contributo all’Associazione Banco Alimentare, da sempre vicina ai bisogni dei più deboli in maniera concreta”.


L’iniziativa dei pacchi-dono da distribuire alle famiglie bisognose della città riguarderà 600 nuclei familiari e i generi di prima necessità arriveranno con un tir che dovrebbe, logistica permettendo, arrivare in Piazza dei Bruzi. La distribuzione dei pacchi-dono avverrà nelle giornate del 21, 22 e 23 dicembre. Lo ha chiarito in conferenza stampa il direttore del “Banco Alimentare” Gianni Romeo. “Abbiamo provveduto con il contributo erogato dal Comune – ha sottolineato Romeo - ad integrare quel che noi già diamo ordinariamente alle famiglie, acquistando in questa occasione quei generi di prima necessità che non ci arrivano diversamente, come il caffè o lo zucchero. La Banca di Credito Cooperativo  di Rende ha provveduto poi a regalare panettone e spumante. Insieme ai pacchi-dono – ha aggiunto Romeo – le famiglie riceveranno anche una cassa di clementine, messe a disposizione dal Consorzio “Esperia” di Catanzaro. Seppur consapevoli che questo non basta, siamo riusciti a fare qualcosa di significativo. Abbiamo voluto dare un segnale di amicizia, di vicinanza verso le persone bisognose”. Sono 7.000 quelle assistite dal Banco Alimentare a Cosenza, mentre in Calabria attualmente si arriva a 130 mila. L’iniziativa si avvale anche del supporto della Parrocchia di San Nicola che metterà a disposizione i locali, e dell’Associazione nazionale Carabinieri che, come lo scorso anno, curerà la distribuzione. “Rispetto alle problematiche che abbiamo di fronte – ha concluso Gianni Romeo - occorreva un metodo di approccio diverso e cioè la collaborazione di tutti, la sinergia tra pubblico e privato, tra profit e no profit. Oggi noi segniamo un punto interessante di lavoro che ha una prospettiva”.


Il Natale solidale dell’Amministrazione comunale avrà nei 6 pranzi “speciali” preparati per i poveri dalla mensa di carità della Casa “S. Francesco d’Assisi” un ulteriore importante momento. I particolari sono stati illustrati dal direttore Pasqualino Perri. “Ci sono dei numeri – ha detto Perri - che purtroppo sfuggono all’osservatorio istituzionale dei servizi sociali. Già con il progetto “Casa ristora casa” che ci vede coinvolti insieme al Comune in una forma di sostegno alimentare a domicilio per le famiglie, ci siamo resi conto che Cosenza è una città molto più povera di quanto si possa pensare. Iniziative di questo tipo non dovrebbero vederci coinvolti soltanto in occasione delle festività natalizie, ma anche in altri momenti. Spero che le politiche di welfare vedano l’Amministrazione e le altre associazioni che operano in questo settore delicato, unite in un apporto sempre più significativo, affinché la qualità della vita nella nostra città possa migliorare sensibilmente”. Il Presidente della Commissione politiche sociali Roberto Bartolomeo ha annunciato inoltre il cenone di fine anno per gli anziani dei centri di via Popilia e Serra Spiga, dichiarandosi più che soddisfatto per le iniziative programmate dall’Amministrazione comunale. “Si è creata una squadra tra l’Amministrazione, la Commissione che rappresento e i rappresentanti del Banco alimentare e della Casa S. Francesco d’Assisi. Questo è il modo giusto di interpretare la politica, specialmente in un settore così importante come il welfare”. Bartolomeo ha poi rivolto un particolare ringraziamento all’Assessore al bilancio Luciano Vigna. “Senza il suo aiuto – ha detto – tutto questo non sarebbe stato possibile. L’assessore Vigna ha rastrellato le risorse necessarie, non senza sacrifici. La gente da aiutare sarebbe stata molta di più, ma questo vuole essere un primo segnale”.




Local Genius
www.localgenius.eu
14 dicembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook