Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Negli ultimi 6 anni Enel ha ridotto del 63% l’indice di frequenza degli infortuni sul lavoro

Inaugurata a Roma la Settimana Internazionale della Salute e Sicurezza 2012, quinta edizione


Il Presidente e l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, Paolo Andrea Colombo e Fulvio Conti, hanno inaugurato lunedì 12 novembre all’Auditorium Enel di Roma, la Settimana Internazionale della Salute e  Sicurezza 2012, l’iniziativa di Enel giunta alla sua quinta edizione che promuove il valore della salute e sicurezza come impegno quotidiano di ogni dipendente dell’azienda o delle imprese appaltatrici. Durante la giornata sono intervenuti, tramite interviste video, anche il Ministro del Lavoro Elsa Fornero e il pluricampione paralimpico Alex Zanardi. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata da Enel lunedì 12 novemre 2012, e che qui di seguito riportiamo integralmente. Negli ultimi 6 anni Enel ha ridotto del 63% l’indice di frequenza degli infortuni sul lavoro e del 50% l’indice di gravità. Dell’88% gli infortuni gravi e mortali relativamente al personale del Gruppo e del 61% relativamente alle imprese appaltatrici. Nel 2011, l’impegno economico di Enel per le attività di salute e sicurezza è stato complessivamente - spiega la nota stampa ufficiale - di circa 78 milioni di euro, con un incremento del 26% circa rispetto al 2010. In particolare, è stato molto intenso l’impegno dell’azienda per formazione, informazione e addestramento in materia di sicurezza con 1.100.000 ore di formazione erogate nel 2011. Quest’anno Enel ha lanciato  un nuovo progetto volto al miglioramento degli standard Heath & Safety del Gruppo: “One Safety” è focalizzato sul rafforzamento della leadership nella sicurezza e sull’adozione di comportamenti sicuri. Il progetto vede protagonisti tutti i dipendenti del mondo Enel  e coinvolge anche le imprese appaltatrici, per promuovere un impegno coordinato e sinergico. Tutto questo ha portato l’implementazione di una strategia unica a livello di Gruppo che allo stesso tempo tiene conto delle varie realtà, per proseguire sulla strada del continuo miglioramento, verso il raggiungimento dell’obiettivo Zero Infortuni.

 
I risultati raggiunti nel campo della sicurezza sono stati riconosciuti anche dal Dow Jones Sustainability Index, il primo indice globale che traccia le performance delle società leader nella sostenibilità: Enel nel 2012, infatti, ha migliorato ulteriormente rispetto al 2011 il proprio score nella categoria “Occupational Health and Safety”, posizionandosi molto al di sopra del punteggio medio del settore delle utilities elettriche mondiali e avvicinandosi ulteriormente alla best in class della categoria. Ricco anche il calendario di eventi dedicati alla sicurezza e al tema della salute che coinvolgeranno i quasi 75.000 dipendenti che operano nei 40 Paesi in cui il Gruppo è presente e le imprese appaltarici. Durante la giornata sono stati assegnati i Safety Awards, i riconoscimenti per le migliori pratiche tese al raggiungimento dell’obiettivo Zero Infortuni, con le testimonianze dei dipendenti coinvolti.




Local Genius
www.localgenius.eu
13 novembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook