Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Parte la stagione di prosa del Rendano di Cosenza: la Locandiera di Goldoni

Sul palco la brava, brillante e simpatica Nancy Brilli

Nancy Brilli nei panni della Locandiera (foto allegata alla...

Nancy Brilli nei panni della Locandiera (foto allegata alla nota stampa ufficiale)

Scritta nel 1751, “La Locandiera” è la commedia di Goldoni che testimonia quel mutamento importante: la conquista di spazio da parte della borghesia a danno della nobiltà veneziana, che, negli anni, andrà consolidandosi diventando un vero e proprio primato della prima sulla seconda. E la storia di Mirandolina (il primo personaggio femminile del teatro occidentale che reca i caratteri della modernità) è l’espressione piena di questo cambiamento. Stratega, calcolatrice, animata da un forte spirito di rivalsa sui ‘maschi’ in crisi, Mirandolina si prende gioco di conti, marchesi e cavalieri per impalmare il servitore Fabrizio, promettendogli che, sposandola, rinuncerà a far innamorare gli uomini per pura vanità. E' quanto si legge in una nota stampa diramata dal Comune di Cosenza l'11 dicembre 2012, e che qui di seguito riportiamo integralmente. Non si fa alcuna fatica ad immaginare nel personaggio uscito dalla penna di Goldoni un’attrice brillante e dotata di grande simpatia come Nancy Brilli che, dopo otto anni, torna alla tournée, attraversando tutto lo stivale, con questa Locandiera, diretta da Giuseppe Marini (regista abituato alle riletture critiche dei grandi classici) e prodotta da “Società per attori”. Al teatro Rendano di Cosenza, unica tappa calabrese, lo spettacolo inaugura la stagione di prosa sabato prossimo 15 dicembre (ore 20.30) con replica pomeridiana (ore 18.00) domenica 16.


Nei panni dei personaggi maschili della commedia, al centro degli intrighi orchestrati da Mirandolina, ci sono - precisa la nota ufficiale - Fabio Bussotti, Maximilian Nisi e Claudio Castrogiovanni e Andrea Paolotti, rispettivamente il Marchese di Forlipopoli, il Conte di Albafiorita, il Cavaliere di Ripafratta ed il cameriere Fabrizio. Le scene sono di Alessandro Chiti, i costumi sono disegnati da Nicoletta Ercole e – scrive la critica – giocano un ruolo determinante nella regia di Marini che punta su passione, desiderio e relazioni pericolose. “In questo gioco, perverso quanto sterile – così Marini nelle sue note alla regia – l’Amore è sostituito dalle sue recite e la finzione si serve dell’Amore stesso come strumento e mai come autentica componente affettiva”. Eppure, ammette infine con spiazzante sincerità Mirandolina «tutto il mio piacere consiste in vedermi servita, vagheggiata, adorata. Questa è la mia debolezza, e questa è la debolezza di quasi tutte le donne». A pieno ritmo - conclude la nota ufficiale - la vendita dei biglietti, al botteghino del Rendano così come all’agenzia InPrimaFila e, da quest’anno, anche online. Prezzi ridotti del 20% rispetto alla passata stagione e per i nuclei familiari di almeno quattro persone possibilità di richiedere la Family Card per acquistare il tagliando d’ingresso con il 50% di sconto su tutti gli ordini di posto, eccetto la galleria.




Local Genius
www.localgenius.eu
15 dicembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook