Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Prodotti e atmosfere del Reventino in un video al Salone del Gusto 2012

E´ stata raccontata l´esaltante esperienza vissuta in estate da giovani stagisti della Unisg, tra sapori, tradizioni, tecniche di lavorazione e umanità di una bellissima e incontaminata area della Calabria

di: Rosalba Paletta -

Ottima performance di Slow Food Calabria al salone del...

Ottima performance di Slow Food Calabria al salone del Gusto 2012. Foto di gruppo

E' stato proiettato al Lingotto di Torino, nel corso del Salone del Gusto e Terra Madre edizione 2012, quest'anno per la prima volta assieme, il video realizzato nel corso di uno stage didattico in Calabria da un gruppo di studenti dell'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Bra), provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo. I giovani studiosi del territorio e dei suoi tesori, per l'esattezza, la scorsa estate si sono ritrovati per una settimana nell'entroterra calabrese, nel cuore del Reventino, fra Serrastretta, Decollatura e Soveria Mannelli (nel Catanzarese), grazie ad un programma predisposto per l'occasione dalla consigliera nazionale di Slow Food e referente di Terra Madre Calabria, Marisa Gigliotti. Ad ospitarli ed accoglierli al fine di presentare le attività produttive di questi luoghi, erano state le comunità locali, i piccoli imprenditori, le associazioni e gli esponenti istituzionali, nelle persone del sindaco di Serrastretta, Felice Maria Molinaro; dei rappresentanti della Pro Loco, dell'associazione Dalidà, del Gruppo Folklorico "Canterini di Serrastretta", della Comunità Montana, della comunità di Terra Madre dei produttori di Castagne e Pastille. Tutta la comunità si era stretta, insomma, per l'occasione, attorno agli ospiti, come di consueto si fa da queste parti, avendone sempre ben presente la sacralità. "Esperienza bellissima ed inaspettata", era stata definita a caldo dai giovani esploratori quella vissuta alla scoperta di un territorio riccamente antropizzato e ancora oggi vivace e propulsivo, nonostante le difficoltà di vivere e fare impresa nell'entroterra calabrese. Tali condizioni hanno di fatto permesso che, a ritmo slow, le popolazioni del Reventino mantenessero intatti gli usi, le tradizioni, le colture e le tecniche di lavorazione e trasformazione di un tempo, e a partire da queste conoscenze, hanno permesso loro di realizzare, in taluni casi, piccole imprese a conduzione familiare, o poco più, che contribuiscono in maniera significativa alle micro economie di questi luoghi. Ma i ragazzi dell'Universita' di Scienze Gastronomiche, con grande sensibilità antropologica, hanno saputo leggere un altro dato nei luoghi visitati, come hanno evidenziato nel video proiettato a Torino. Alcuni di loro, presenti assieme al loro tutor, Sandro Schwaderer, alla visione del documentario, hanno infatti commentato a margine: "La forza della comunità del Reventino sta nel suo essere rimasta unita, protetta dalle serre e dalle montagne, con strade impervie, il che ha favorito la forte aggregazione, il profondo senso di identità, e ha stimolato l'attaccamento alla propria terra e anche la forza per tirare avanti". "Il risultato - ci ha spiegato ancora la stagista Nadia Ceppi - è un insieme di piccole imprese, basate su saperi tramandati di generazione in generazione, vivaci e motivate, a misura di territorio, che portano avanti il loro impegno quotidiano con straordinaria convinzione, e alla fine di ogni giornata sono soddisfatti e sorridenti: questo mi ha colpito moltissimo, la gente che abbiamo incontrato nel raccontare il suo lavoro sorride, lo fa con gioia. Certi tratti, ad esempio, nella frammentazione che si trova nelle zone costiere vanno perdendosi, o comunque si sfumano".


L'economia di questi anni, di questi mesi, di questi giorni difficilmente parla di sorrisi, di benessere, sia materiale, sia psicologico. Storie di crisi e disagio economico che si sono trasformate in crisi esistenziale hanno riempito le colonne dei nostri giornali, lasciando un senso di disorientamento in molti. La domanda "dove stiamo andando a finire?", probabilmente, è sorta a molti di noi. A fronte di tutto questo, il modello, fatto di equilibrio e misura, conosciuto dagli studenti ospiti del Reventino sembra fornire qualche risposta in grado di fare la differenza. E' forse per questo il Nobel per l'economia Amartya Sen, che tanti elementi di riflessione sul rapporto fra etica ed economia ha fornito alla comunità mondiale, proprio nel piccolo stand, senza alcuna pretesa, di Slow Food Calabria ha voluto soffermarsi nel corso del suo tour dedicato a Terra Madre in questi giorni. Gli studenti dell'Università fondata da Slow Food, ci hanno raccontato che l'esperienza nell'entroterra calabrese ha svelato loro un segreto: famiglie, territorio, comunità hanno in se' la formula del benessere dei nostri tempi, fatta di lavoro sostenibile, rapporti umani, socialità e attaccamento, pieno di senso e motivazione, ai luoghi dove si produce. Un modello alternativo, valido, sostenibile, che in ogni modo possibile bisogna attrezzarsi per conoscere, sostenere e promuovere, ai vari livelli. Come anche quest'anno Terra Madre ha voluto ricordare.


Sullo stage vissuto nel Reventino dagli studenti Unisg, leggi anche:
http://www.localgenius.eu/stage-nel-reventino-per-6-studenti-unisg-tra-sapori-cibi-usi-costumi-e-natura-447.htm


I GIOVANI STAGISTI E IL REVENTINO
I giovani stagisti, nel corso della settimana trascorsa a Serrastretta e dintorni, come vi abbiamo raccontato in un altro nostro servizio dedicato (leggi il link qui sopra, ndr), avevano visitato, lo ricordiamo: Il ristorante Il Vecchio Castagno, con il suo appassionato cuoco di Terra Madre, Delfino Maruca, che ha impartito le sue lezioni su alcune pietanze tipiche, fra cui le paste fatte in casa, ed i menù tipici a base di castagne; La comunità di Terra Madre dei produttori di Castagne e Pastille di Serrastretta, alla presenza della dott.ssa Vincenzina Scalzo, agronoma, e del referente della comunità Angelo Aiello; I piccoli produttori di ortaggi, olio extravergine di oliva (Fragale di Migliuso), miele (Cianflone di Cancello) e formaggi con metodi tradizionali del Reventino; Il vivaio Allasia Plant, con particolari approfondimenti sul recupero dei frutti antichi e l'illustrazione dell'attività di fattoria didattica; L'azienda Artigiana Funghi e gli allevamenti di maiali di Piero Lamanna ed Enzo Lamanna, straordinari esempi di passione, laboriosità e gioventù innamorata delle proprie origini. L'agriturismo E Turre, con il frutteto ricco di alberi del territorio, tra cui il Pero Viteralise, e l’incontro a tavola con il giovane cuoco Marco Molinaro ed i suoi piatti di montagna a base di maiale, funghi, patate; I laboratori di produzione di salumi artigianali, con una lezione sulla lavorazione tradizionale delle carni e realizzazione degli insaccati tipici (soppressata e salsiccia) a cura di Giacomo Gigliotti; L'azienda Le Moire della doc Savuto con i racconti sul vino di Paolo Chirillo a Motta S. Lucia; La faggeta di Monte Condrò, suggestivo e incontaminato polmone verde a Serrastretta, piccolo tesoro per gli amanti degli sport all'aria aperta; Il programma aveva privilegiato anche alcune escursioni in altre zone della Calabria, che, come è noto, può vantare un territorio molto diversificato e permette di raggiungere, in meno di un'ora, spiagge e montagne, passando per zone collinari di grande fascino colturale e paesaggistico. In questo contesto si sono svolti gli interessanti incontri a Camigliatello Silano e Rossano, presso il nuovo presidio Slow Food della razza podolica. Prima di ripartire, alla volta di Pollenzo, gli ospiti  hanno vissuto  l’esperienza di un bagno alle terme di Caronte, a Lamezia Terme, e la visita a Capo Vaticano, Pizzo e Vibo con le realtà della costa tirrenica.


Local Genius ha seguito in presa diretta il Salone del Gusto e Terra Madre edizione 2012. Ecco alcuni dei numerosi servizi pubblicati sulla versione online della testata. Alcuni di essi troveranno spazio anche sul prossimo numero del magazine cartaceo:


Slow Food, Petrini rieletto presidente. Salone del Gusto 2012: risultati record
http://www.localgenius.eu/slow-food-petrini-rieletto-presidente-continuiamo-ad-alimentare-larca-del-gusto-601.htm


Salone del Gusto 2012: il cibo difende anche la biodiversità umana
http://www.localgenius.eu/il-cibo-difende-anche-la-biodiversit-umana-esempi-di-solidariet-attiva-al-salone-del-gusto-2012-600.htm


La Provincia di Cosenza ha esaltato il proprio straordinario territorio
http://www.localgenius.eu/la-provincia-di-cosenza-al-salone-del-gusto-esaltato-un-territorio-straordinario-595.htm


Una passata di pomodoro made in Africo Nuovo e lo spirito del Salone del Gusto:
http://www.localgenius.eu/una-passata-di-pomodoro-made-in-africo-nuovo-e-lo-spirito-del-salone-del-gusto-585.htm


La Provincia di Reggio Calabria al Salone del Gusto e Terra Madre:
http://www.localgenius.eu/la-provincia-di-reggio-calabria-protagonista-al-salone-del-gusto-2012-588.htm


Donne calabresi protagoniste al Salone del Gusto di Torino:
http://www.localgenius.eu/donne-protagoniste-al-salone-del-gusto-la-pasta-e-le-comari-del-mazzetto-577.htm


La provincia di Cosenza al Salone del Gusto 2012:
http://www.localgenius.eu/la-provincia-di-cosenza-e-i-suoi-tesori-della-terra-al-salone-del-gusto-2012-584.htm


La Scuola di Cucina di Assapori al salone del Gusto, stand della Provincia di Cosenza:
http://www.localgenius.eu/enogastronomia-al-salone-del-gusto-con-la-scuola-di-cucina-di-assapori-578.htm


La Calabria al Salone del Gusto 2012, prodotti tipici e gastronomia:
http://www.localgenius.eu/la-calabria-al-salone-del-gusto-tra-prodotti-tipici-gastronomia-vini-e-olio-570.htm


Al via il Salone del Gusto 2012:
http://www.localgenius.eu/salone-del-gusto-al-via-la-filosofia-di-slow-food-per-cambiare-il-mondo-556.htm


Calabria al Salone del Gusto, un programma intenso:
http://www.localgenius.eu/slow-food-calabria-al-salone-del-gusto-di-torino-un-programma-intenso-568.htm


Salone del Gusto e Terra Madre 2012:
http://www.localgenius.eu/salone-del-gusto-2012-e-terra-madre-a-torino-dal-25-al-29-ottobre-539.htm




Local Genius
www.localgenius.eu
30 ottobre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook