Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Ricostruzione del ponte sul fiume Savuto: vertice tra Provincia di Catanzaro e Regione Calabria


Come annunciato nei giorni scorsi, la mattina di martedì 22 gennaio il presidente della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro, insieme all'assessore regionale all'Urbanistica Piero Aiello e al capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Gianpaolo Chiappetta,  ha incontrato nella sede del Dipartimento Lavori Pubblici della Regione Calabria l'assessore al ramo Pino Gentile - con il dirigente generale ing. Giovanni Laganà e i dirigenti dei settori interessati ing. Salvatore Siviglia e ing. Domenico Pallaria - per discutere dell'iter per la ricostruzione del ponte sul fiume Savuto. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dalla provincia di Catanzaro il 22 gennaio 2013, e che riportiamo integralmente. Il viadotto, posto sulla strada provinciale 163/1 tra Nocera Terinese e Campora San Giovanni, nel territorio a cavallo tra le province di Catanzaro e Cosenza, trasferito dall’Anas all’Amministrazione provinciale nel 2000, è stato distrutto da un'alluvione nel dicembre del 2008. “Per la sua ricostruzione – ha spiegato il presidente Wanda Ferro - l’Amministrazione  provinciale ha già redatto il progetto preliminare, inserendolo tra gli interventi prioritari da realizzare nel programma delleopere pubbliche. L’opera era stata già inserita nella programmazione regionale dalla precedente giunta e dall’allora assessore Incarnato, ma era stata lasciata priva di copertura finanziaria, circostanza che ha causato il mancato avvio dell’intervento. Ora è necessario recuperare le risorse necessarie per avviare la ricostruzione del viadotto sul fiume Savuto, in modo da risolvere una problematica molto sentita dai cittadini di quel territorio, costretti a sopportare una situazione di grave disagio. Siamo certi che il lavoro avviato con l’amico Piero Aiello insieme all’assessore Gentile, che ancora una volta ha dimostrato grande sensibilità e attenzione verso il territorio della provincia, porterà i suoi frutti”. Nei prossimi giorni si terrà un nuovo incontro inter-istituzionale tra la Provincia e i rappresentanti della Regione, e proseguirà un tavolo tecnico per individuare le tappe da seguire per avviare la soluzione della problematica.




Local Genius
www.localgenius.eu
23 gennaio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook