Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Me li cucco salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Hotel Marconi libro briganti Colacino Wines Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Ridisegno del sistema delle Camere di Commercio italiane: intervento di Guidi (Confagricoltura)


Confagricoltura condivide il progetto di ridisegno dell’organizzazione territoriale del sistema camerale approvato oggi (lunedì 29 ottobre 2012), a Venezia, dall’assemblea delle Camere di commercio. “Apprezziamo  l’intento e il percorso di massima che viene proposto – ha detto il presidente Mario Guidi, intervenendo all’Assemblea -. Una definizione di pochi obiettivi su cui ridisegnare l’offerta di servizi, una diminuzione delle strutture camerali sulla base della sostenibilità economica, in una nuova logica di rete, fra le Camere, e con e per le imprese”. E' quanto si legge in una nota stampa diramata da Confagricoltura nazionale il 29 ottobre 2012 e che qui di seguito riportiamo integralmente. Confagricoltura sottolinea l’importanza, però, di migliorare l’azione delle Camere su progetti per tutta l’economia locale, superando particolarismi, e avviando un lavoro di rete fra settori per presidiare meglio i mercati e lo sviluppo dei fattori, piuttosto che settori e iniziative specifici. La ripresa, a parere di Confagricoltura, richiede sistemi in grado di operare su progetti di sviluppo nuovi ed efficaci: incrementare le imprese capaci di andare all’estero, rafforzare le filiere per accrescere il valore prodotto, dare sostanza alle reti di impresa, anche in agricoltura, valorizzando le eccellenze in una dimensione più ampia, con un atteggiamento inclusivo nel progettare e realizzare, al di là delle presenze nelle Giunte e nei Consigli. “Sono queste – ha concluso Mario Guidi - le condizioni per chiedere magari insieme, Camere ed Associazioni, al Governo di consolidare il ruolo Camerale nelle politiche per le imprese, purché venga garantita sempre meglio l’universalità della loro azione sul territorio”.




Local Genius
www.localgenius.eu
31 ottobre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook