Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Ripartire dagli Enti locali: il 10 gennaio il report di LegAutonomie Calabria


Giovedì 10 Gennaio, alle ore 10.30, presso la sede regionale di LegAutonomie Calabria, sita in Via A. Fares n. 84, a Catanzaro, presentazione del report annuale “Ripartire dagli enti locali”. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata a firma del presidente di Legautonomie Calabria, Mario Maiolo, il 7 gennaio 2013, e che riportiamo integralmente. Mentre nel 2013 l’elezione diretta dei sindaci compie 20 anni, in  Calabria,  oltre 100 amministratori locali - prosegue la nota ufficiale - hanno subito intimidazioni. Anche per l’anno appena trascorso, i numeri parlano chiaro. Per la terza volta consecutiva, il 2012 ci consegnerà un numero di atti intimidatori nei confronti di amministratori locali calabresi superiore ai cento episodi, una media di due a settimana. Oltre a fornire il consueto dettaglio sugli atti intimidatori il report conterrà una analisi sulla stabilità dei governi locali nella regione. Sono molti gli osservatori che sostengono che a venti anni dalla riforma che ha scosso in profondità l'assetto dei municipi, all'epoca caratterizzato da una forte stagnazione, anche questa stagione sta perdendo la sua spinta innovativa. E’ indubbio che nell’attuale declino dei territori, che erode l’autorità dei primi cittadini e rende sempre più problematico il governo virtuoso delle comunità, il ripetersi degli atti di violenza contro gli amministratori locali - conclude la nota stampa - può indurre esiti ancora più dissolventi ed imprevedibili in carenza di reti solide di relazioni istituzionali che possano far sentire le centinaia di enti locali calabresi e i loro rappresentanti, partecipi di una idea comune di governo, di società, di scelte per lo sviluppo.




Local Genius
www.localgenius.eu
8 gennaio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook