Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Sportello unico attività produttive (Suap) della provincia di Reggio Calabria: hanno aderito 70 Comuni sul totale di 97


Settanta comuni su novantasette hanno aderito al coordinamento provinciale dello Sportello unico attività produttive (Suap). Dopo  le adesioni  (trentadue) dello scorso 18 gennaio, il 31 gennaio mattina altre trentotto amministrazioni locali, rappresentati dei rispettivi sindaci, hanno aderito all’iniziativa della Provincia di Reggio Calabria che, ai sensi di un’apposita legge regionale, ha il compito di gestire il coordinamento territoriale. L’apposito protocollo d’intesa è stato firmato dal Presidente dell’Ente di via Foti, Giuseppe Raffa, e dai primi cittadini dei comuni interessati. L’adesione al coordinamento Suap è stata formalizzata anche dalla Prefettura, dall’Anas, dalla Capitaneria di Porto di Reggio, dalle Soprintendenze Archeologica,  ai Beni Paesaggistici e Ambientali, dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e dall’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte. E' quanto si legge in una nota stampa diramata dalla Provincia di Reggio Calabria il 31 gennaio 2013, e che riportiamo integralmente. L’iniziativa finanziata con il Por 2007-2013, riguarda, in particolare, le due azioni affidate alle Province: azione 4.3, che prevede la creazione dei coordinamenti provinciali”; azione 4.4, relativa al potenziamento e alla creazione di nuovi Sportelli Unici Attività Produttive. Con l’adesione al coordinamento, i singoli comuni continuano a mantenere la loro autonomia gestionale in materia di  attività produttive, solo che, attraverso la Provincia - spiega la nota ufficiale - avranno la possibilità di dialogare, in modo rapido e per via telematica, tra di loro,  con la Regione e gli altri enti in qualche modo competenti con le attività produttive. Nel corso della cerimonia per la firma dei protocolli d’intesa, il presidente della Provincia Giuseppe Raffa, innanzitutto, ha messo in risalto il lavoro  svolto dal settore Attività Produttive dell’Ente  che viene gratificato dalle adesioni fin qui raccolte. “I sindaci e le amministrazioni locali – ha detto Raffa – potranno utilizzare una struttura centralizzata  per le procedure relative alle attività produttive con la conseguente  semplificazione dei processi burocratici che, spesso, contribuiscono a svilire qualsiasi iniziativa privata. Per noi – ha proseguito il Presidente - le tantissime adesioni rappresentano l’occasione per ribadire il concetto sull’importanza, per lo sviluppo del territorio, del lavoro che la Provincia porta avanti, finalizzato a soddisfare sia le esigenze delle amministrazioni locali sia dei privati. Il percorso che abbiamo avviato, anche in sinergia con la Regione, metterà in rete tutti gli sportelli delle attività produttive presenti sul territorio della provincia. L’iniziativa – termina Raffa – rappresenta un punto nevralgico e uno snodo fondamentale per snellire vecchie e nuove procedure amministrative  ed agevolare così la nascita di nuove imprese”.




Local Genius
www.localgenius.eu
4 febbraio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook