Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Trasporti e mobilità in provincia di Cosenza: le proposte di Mario Oliverio

I contenuti di una articolata conferenza stampa

Provincia di Cosenza: un momento della conferenza stampa...

Provincia di Cosenza: un momento della conferenza stampa sui trasporti. Al centro il presidente Mario Oliverio (foto allegata alla nota ufficiale)

Quello dei trasporti è un tema fondamentale per la crescita e lo sviluppo del territorio, delle sue attività sociali, produttive ed economiche. Come tale va affrontato nell’ambito di un confronto, segnatamente  in relazione alla predisposizione del nuovo Piano Regionale dei Trasporti (PRT) da parte della Regione Calabria che ha recentemente presentato al riguardo le linee guida, rispetto alla quali la Provincia di Cosenza, per il tramite di un documento approvato dalla sua Giunta, ha redatto una serie di osservazioni. Osservazioni che saranno oggetto di un tavolo tecnico con tutti i soggetti  interessati, proposto dalla  Provincia. Sono indicazioni venute  nel corso di una Conferenza Stampa tenuta giovedì 14 febbraio dal presidente Mario Oliverio e dall’assessore ai Trasporti Giovanni Forciniti, ed alla quale hanno partecipato le società di autolinee, i sindacati, molti amministratori. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dalla Provincia di Cosenza il 14 febbraio 2013 e che riportiamo integralmente.


“La costruzione di un moderno ed efficiente modello di mobilità richiede, senza dubbio, una più ampia partecipazione alle scelte con il necessario coinvolgimento di tutte le articolazioni istituzionali, sociali ed economiche del territorio” ha affermato l’assessore Forciniti riferendosi "al mancato coinvolgimento degli Enti locali, da parte della Regione Calabria, nella scrittura delle linee guida presentate lo scorso 2 febbraio". “E’ un atteggiamento - ha proseguito - non condivisibile come i contenuti delle linee guida riguardo la nuova perimetrazione dei bacini di traffico.Le nuove entità, concepite al di fuori di logiche trasportistiche e territoriali, compromettono la possibilità di perseguire e realizzare quelle economie di scala, oggi più che mai necessarie per liberare servizi e risorse da porre al  servizio delle comunità. Il trasporto urbano può e deve essere migliorato, ma non introducendo elementi di difficile coniugazione per quanto connesso alla ricerca della necessaria integrazione modale e vettoriale. Le risorse destinate in Calabria al Trasporto Pubblico Locale richiedono un miglior utilizzo, nell’ambito di una programmazione funzionale a politiche generali e non a logiche di parte. Risorse, che pur rimanendo tali, possono consentire un miglioramento dei servizi con il ricorso a virtuosi processi di affidamento degli stessi mediante procedure di gara, ormai non più procrastinabili. La Provincia di Cosenza è pronta da  tempo a questa sfida considerato che già da anni è dotata di dettagliati piani di bacino redatti proprio per dare corpo all’attuazione di una riforma necessaria per la crescita delle realtà locali”.


“La nostra - ha ripreso  il presidente Oliverio - è una iniziativa volta alla positiva instaurazione di un confronto. Riteniamo necessario aggiornare il Piano dei Trasporti, e per di più  farlo con urgenza. Sono mutate le esigenze, è cambiato il contesto, il che significa tenere innanzitutto conto che le risorse sono limitate, da utilizzare quindi con sapienza e rigore. Se non si procederà a compendiare, al più presto, questo quadro si rischia di gravare di conseguenze negative un rilevante comparto e la sua forza lavoro”. “ L’aggiornamento del Piano dei Trasporti - ha proseguito - è una necessità oggettiva da tenere al riparo da logiche localistiche in quanto a ripartizione delle risorse, che richiederebbe la sollecitazione di un apporto, attraverso il coinvolgimento del sistema delle imprese, delle forze sindacali, delle amministrazioni. Sulla materia la Regione sta andando avanti di proroga in proroga. Ora occorre legare i tempi per il varo definitivo di uno strumento sul quale la Giunta provinciale si è pronunciata, approvando un documento che pone una serie di osservazioni alle linee guida regionali, utile base per una discussione condivisa. Del resto, la Provincia di Cosenza è da tempo pronta. Già cinque anni fa il suo Consiglio ha licenziato all’unanimità il  Piano Provinciale dei Trasporti. Certamente un piano da rivedere, visto il tempo trascorso, ma pur sempre un esempio dell’attenzione che deve essere riservata ad una materia che deve guardare alle esigenze del territorio e delle sue popolazioni”.


“A questo proposito - ha aggiunto il presidente Oliverio - è da rilevare che le linee guida regionali cancellano la possibilità di dare a questi ultimi opportunità fondamentali qual è, ad esempio, la realizzazione dell’aeroporto della Sibaritide. Abbiamo ben presenti le condizioni di difficoltà economica nelle quali versano gli enti locali ed il sistema delle imprese. Cancellare, però, in uno strumento di programmazione che si presume abbia una proiezione pluriennale, la possibilità di dotare uno vasto territorio qual è quello di Sibari e della provincia di Cosenza di una infrastruttura aeroportuale è davvero incomprensibile oltre che contraddittorio con le enunciazioni e gli impegni più volte espressi dal presidente della giunta regionale Scopelliti e da autorevoli esponenti della sua giunta”. “Convocheremo a breve un tavolo a livello provinciale – ha concluso Oliverio - prima che il Consiglio regionale approvi il Piano dei Trasporti. Ci auguriamo che l’assemblea vorrà ascoltare suggerimenti e proposte che proverranno dalla provincia di Cosenza. La partita della mobilità e dei trasporti è tanto delicata quanto cruciale nella vita di una regione come la Calabria. Ne va del suo sviluppo e delle sue prospettive di crescita”. Affermazioni tutte, queste, largamente accolte e sottolineate con estremo favore anche dagli operatori del settore, dalle  e forze sociali, dai rappresentanti politici e dagli amministratori presenti stamane in Provincia.




Local Genius
www.localgenius.eu
15 febbraio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook