Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Un Bando della Regione Calabria per formazione nel settore turistico


L’Assessore regionale al Lavoro della Calabria, Francescantonio Stillitani, ha incontrato lunedì 3 dicembre mattina la stampa per presentare l’avviso pubblico relativo ai percorsi formativi per l’acquisizione di competenze professionali nel settore turistico, alberghiero e dei beni culturali. E' quanto si legge in una nota stampa ufficiale diramata dalla Regione Calabria il 3 dicembre 2012, e che qui di seguito riportiamo integralmente. “In questi momenti di crisi – ha detto l’Assessore Stillitani – abbiamo il compito di scavare nei settori che necessitano di maggiore professionalità, quali appunto sono determinate figure lavorative in ambito turistico”. La Regione Calabria, infatti, – informa la nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale - adotta il presente Avviso pubblico in coerenza con l’Asse II - Occupabilità Obiettivo operativo del POR FSE Calabria 2007-2013, al fine di sostenere e promuovere lo sviluppo del settore turistico quale punto di forza dell’economia locale, nell’ottica del conseguimento delle competenze imprenditoriali dei partecipanti, per la valorizzazione e l’esplorazione delle bellezze naturali e paesaggistiche del territorio calabrese, la conoscenza e la diffusione delle tradizioni e dei beni culturali, storici, folkloristici ed enogastronomici della nostra regione, potenziando altresì il turismo sportivo strumento capace di promuovere ed esaltare la suggestività della vasta costiera calabrese. La finalità degli interventi programmati è quella di valorizzare le risorse umane che possano creare un sistema di promozione e di gestione delle tipicità regionali fruibili dai turisti. L’obiettivo che la Calabria, per le sue qualità ambientali, possa divenire un polo di attrazione turistica, potrà essere possibile solo in presenza di personale qualificato in grado di migliorarne l’accoglienza. Il potenziamento e la riqualificazione dell’organizzazione turistica regionale attraverso il potenziamento delle risorse culturali, naturali e paesaggistiche sotto utilizzate comporterà un aumento delle opportunità di benessere della popolazione e delle imprese calabresi: gli effetti attesi sono principalmente legati alla crescita dei flussi turistici e del tasso medio di permanenza del turista. I percorsi formativi saranno articolati e finalizzati al conseguimento delle qualifiche di: Receptionist qualificato; Operatore di B&B; Responsabile servizi ristorativi (food&beverage manager); Esperto cuoco cucina tipica; Motorista meccanico marino; Guida turistica, archeologica e ambientale; Responsabile di sala e scelta dei vini; Animatore turistico; Addetto servizi spiaggia e manutenzione aree giochi; Scuola di vela (velista/ intrattenitore sportivo); Corso per immersioni ricreative (subacqueo); Corso di lingua inglese (Guest Relation officer/Assistente turistico per stranieri). I destinatari dell’intervento formativo sono i disoccupati o inoccupati che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età, siano residenti in Calabria, siano in possesso delle conoscenze e dei titoli culturali indicati per la specificità dei corsi promossi nonché, ove richiesto, di certificazione medica per la pratica sportiva.


Soggetti Beneficiari ammessi alla candidatura sono invece - prosegue la nota stampa ufficiale - le imprese private del settore, interessate all’assunzione del personale, in presenza dei seguenti requisiti: piccole e medie imprese private del settore turistico-alberghiero, con sede legale in Calabria, aventi in atto un organico di almeno 10 unità. Sono pertanto escluse le microimprese in forma singola, le quali possono invece partecipare attraverso la costituzione in raggruppamenti di imprese, costituite o costituende, che insieme raggiungano il minimo previsto di forza lavoro (almeno 10 unità). In caso di costituendo RTI, i partner dovranno sottoscrivere dichiarazione attraverso la compilazione dell’Allegato 8, specificando i ruoli, mentre in caso di RTI costituito, la costituzione dell’associazione deve essere dimostrata con atto notarile. Le Imprese private, o nel caso di raggruppamento costituito o costituendo, ciascuna delle imprese partecipanti, devono possedere i requisiti della normativa in vigore ed essere in regola con l'applicazione del CCNL e il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi. Condizione imprescindibile per partecipare all’avviso e ottenere il finanziamento dei percorsi formativi e degli incentivi, è l’impegno da parte della aziende ad assumere almeno il venti per cento del personale formato. La Regione, almeno nel primo anno dell’assunzione, parteciperà al costo del lavoratore per il cinquanta per cento. La dotazione economica del bando è di 1.370.000 euro. L’Avviso, già pubblicato sul Burc, scadrà il prossimo 9 dicembre, ma è probabile che la Regione possa prorogare i termini di adesione.




Local Genius
www.localgenius.eu
4 dicembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook