Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Vendemmia, Mipaaf: online il vademecum per i controlli per la campagna 2017-2018

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che “in occasione dell’inizio della campagna vendemmiale per l’anno 2017/2018, è stato pubblicato sul sito del Mipaaf un vademecum per tutti gli operatori del settore, nel quale sono riassunti i principali adempimenti a carico delle imprese vitivinicole, le norme di riferimento e le disposizioni applicative”. Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata dal Mipaaf il 4 agosto 2017, e che riportiamo integralmente. “L’ICQRF ha già intensificato i controlli – spiega il comunicato stampa - innalzando il livello di attenzione e contrasto degli eventuali comportamenti non regolamentari che dovessero verificarsi nel corso della raccolta e movimentazione delle uve, delle operazioni di trasformazione e della circolazione dei prodotti e dei sottoprodotti vitivinicoli ottenuti. Sono previsti anche controlli sui prodotti in ingresso ai porti e sulla produzione dei mosti concentrati e dei mosti concentrati rettificati”.
«Per la campagna vendemmiale 2017 ci sono alcune novità che riguardano gli operatori: l’utilizzo per la prima volta in Italia e nell’UE, del registro dematerializzato, la cui tenuta è entrata in regime definitivo dal 1° luglio 2017; l’applicazione delle norme del Testo unico sul Vino: il nuovo quadro di riferimento garantirà la certezza del diritto e la diminuzione del contenzioso, anche attraverso il nuovo strumento del ravvedimento operoso, che si aggiunge a quello della diffida già introdotto grazie al decreto “Campolibero”».




Local Genius
www.localgenius.eu
6 agosto 2017

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook