Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Verso il riconoscimento del Pecorino Crotonese Dop: commento della Stasi


“E’ una grande novità la concreta realizzazione del riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta al pecorino crotonese, che ieri (lunedì 17 dicembre 2012. ndr) ha avuto il momento della pubblica audizione. Questa procedura prevista per l’attribuzione del marchio europeo che lega un prodotto di eccellenza al territorio che lo produce, è già  un traguardo importante, soprattutto per il Consorzio di tutela della Dop,  ma anche per l’assessorato all’Agricoltura della Regione Calabria che ha lavorato a supporto del Consorzio stesso". E' quanto si legge in una nota stampa diramata dal Vice Presidente della Giunta regionale della Calabria, Antonella Stasi, in data 18 dicembre 2012. "L’adozione delle disposizioni normative, volte a tutelare le nostre produzioni, è una misura indispensabile - prosegue la Stasi - per proteggere le eccellenze calabresi nel modo adeguato, ed il Pecorino crotonese lo è. Per il Pecorino Crotonese e la ricotta affumicata, si è avviato ormai l’iter definitivo per il riconoscimento da parte della Commissione Europea, non prima della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale Italiana e la ratifica finale della Gazzetta Ufficiale Europea. La tradizione secolare della lavorazione del formaggio nell’area che comprende tutta la provincia di Crotone, ci dice che è una delle attività primarie da valorizzare e tutelare. Il buon lavoro svolto dal Consorzio, rappresentato dal presidente Scarpino, coinvolgendo tutti gli allevatori e i trasformatori, ha incrementato negli anni il commercio e l’esportazione del prodotto in Italia e all’estero. Oggi, che l’ottenimento del marchio è vicinissimo, si può pensare con ottimismo al lancio in nuove porzioni di mercato dove la richiesta da parte dei consumatori è più esigente e richiede garanzia e tracciabilità. Sulla qualità del prodotto che sarà certificata con il riconoscimento europeo, ci sarà ancora da lavorare per creare una rete di imprenditori collegata ed efficiente che non disperda le potenzialità di alcuno. Il nostro formaggio di eccellenza, sono sicura, riaprirà nel settore produttivo nuovi scenari perché, con la spinta alla maggior produzione, sarà inevitabile implementare anche  nuovi posti di lavoro per addetti alla trasformazione e alla commercializzazione. Un successo che fa ben sperare e che si colloca nella logica del rilancio dell’economia del territorio insieme a tutte le attività che lavorano per lo stesso scopo”.




Local Genius
www.localgenius.eu
19 dicembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook