Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Vitivinicoltura Calabria: bandi per ristrutturare i vigneti e per investimenti

Regione: domande da presentare per via telematica entro il 30 gennaio e il 18 febbraio 2013

Viti e uva, foto d´archivio

Viti e uva, foto d'archivio

L’Assessore regionale all’Agricoltura della Calabria, Michele Trematerra, ha reso noto – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale diramata l'11 gennaio 2013 - che sono stati pubblicati sul sito www.assagri.regione.calabria.it i bandi relativi a “ristrutturazione e riconversione vigneti” e della Misura “investimenti, campagna 2013”. “Con la ristrutturazione e riconversione vigneti prevista dall’Ocm  - ha sottolineato Trematerra nella nota stampa che riportiamo integralmente -, la Regione si prefigge lo scopo di raggiungere alcuni importanti obiettivi che consentono di esprimere al meglio le potenzialità della filiera vitivinicola regionale qualificando maggiormente le produzioni e aumentando la competitività dei produttori di vino. Infatti la superficie vitata regionale, ha una forte valenza economica per alcuni specifici territori e partecipa in modo rilevante alla formazione del reddito agricolo. Possono beneficiare dell’aiuto previsto, gli imprenditori agricoli sia singoli che associati, le organizzazioni di produttori vitivinicoli, le società di persone che di capitale nonché, i consorzi di tutela e valorizzazione dei vini DO e IG. Le varietà di uve da vino da utilizzare nelle operazioni di ristrutturazione o riconversione, dovranno essere quelle comprese tra le varietà riconosciute idonee alla coltivazione e classificate con DGR n° 419 del 07 luglio 2007 e quelle in osservazione. La superficie minima interessata all’intervento non dovrà essere inferiore a mq 5.000 e non superiore a mq 100.000. Nel bando sono anche previsti interventi particolari, con maggiorazione del contributo per le zone ad alta valenza ambientale e paesaggistica ed in tali casi, la superficie minima è ridotta a mq 3.000. La presentazione delle domande dovrà essere effettuata in via telematica, utilizzando le funzionalità on-line messe a disposizione dall’OP Agea sul portale Sian entro il prossimo 30 gennaio 2013. La Misura investimenti invece, introduce un regime di sostegno per le imprese situate nel territorio della Regione Calabria che realizzino interventi funzionali all’incremento del rendimento globale dell’impresa del settore vitivinicolo, soprattutto in termini di adeguamento alla domanda del mercato e raggiungimento di una maggiore competitività. L’azione è rivolta alle sole imprese vitivinicole, esclude quei soggetti che effettuano a qualsiasi titolo la sola commercializzazione del vino finito. Le attività ammesse saranno sia di tipo materiale quali costruzione, ristrutturazione e/o allestimenti di punti vendita, acquisto di barriques e piccoli vasi vinari, realizzazione di laboratori e l’adozione di sistemi di qualità, che immateriali, come l’attività di e-commerce. In prima battuta sono stati stanziati 712 mila Euro, ma in relazione alle possibili istanze si tenterà di utilizzare tutte le economie rinvenienti dalle altre misure dell’Ocm. “E’ la prima volta che la Regione Calabria attiva la misura investimenti – ha affermato infine l’Assessore Trematerra -, lo spirito è quello di mettere in sinergia le opere strutturali finanziate con il Psr e completate da attrezzature ed attività legate alla commercializzazione ed innovazione delle produzioni”. I progetti, con importo massimo di 200 mila euro, finanziati per il 50%, potranno essere presentati attraverso i Centri di Assistenza Agricola sul portale Sian entro il 18 febbraio 2013.




Local Genius
www.localgenius.eu
12 gennaio 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook