Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Clima afoso, Coldiretti: è stata anticipata la raccolta di mele in Valtellina

In questi giorni tocca alle Gala, poi si continuerà fino a ottobre con altre varietà come le Stark, le Golden, le Red Delicious, le Pink Lady, le Modì e le Fuji

Varietà di mele esposte in una fiera (foto generica...

Varietà di mele esposte in una fiera (foto generica d'archivio)

«Partita la raccolta delle mele in Valtellina. Complice il grande caldo e il bel tempo dell’ultimo periodo – spiega la Coldiretti Lombardia – le operazioni sono iniziate con una settimana di anticipo rispetto allo scorso anno. In questi giorni tocca alle Gala, poi si continuerà fino a ottobre con altre varietà come le Stark, le Golden, le Red Delicious, le Pink Lady, le Modì e le Fuji. Quest’anno – continua la Coldiretti – il clima pazzo non ha risparmiato neppure le mele della Valtellina, le prime fasi della raccolta stanno confermando un taglio medio sulla produzione di circa il 40% con picchi anche del 50%. A provocare i danni maggiori le gelate primaverili che hanno pesato sullo sviluppo dei frutti».  Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata da Coldiretti Lombardia il 25 agosto 2017, e che riportiamo integralmente.
 
“Da qualche giorno – spiega Bruno Delle Coste, produttore e Presidente del Consorzio Melavi, la più grande cooperativa della valle – stiamo raccogliendo le Gala, una varietà sulla quale ad oggi possiamo stimare un calo che oscilla intorno al 20%”. Daniele Franchetti, 32 anni, agricoltore di Ponte in Valtellina, oltre alle Gala ha iniziato a raccogliere anche le Renetta. Tra un turno di lavoro e l’altro fa un bilancio della stagione: “Sia la mia azienda, che quella di mio fratello, che si estendono per un totale di 8 ettari, sono state colpite dalle bizze del tempo, con le gelate primaverili e la siccità estiva. Abbiamo perso intorno al 50% della produzione, 150 tonnellate di mele circa. Per ora le quotazioni sono buone ma bisogna vedere come si evolverà il mercato”.
 
“La raccolta è iniziata prima – conferma Carino Moltoni di Ponte in Valtellina – ma l’annata è da dimenticare: prima il gelo in primavera e poi la grandine estiva. Sono state colpite tutte le varietà, ma a soffrire in particolar modo sono le Golden”. «In Lombardia – conclude la Coldiretti regionale – si coltivano a mele 1.546 ettari, così suddivisi a livello provinciale: Sondrio 1.017, Mantova 199, Pavia 153, Brescia 94, Bergamo 23, Cremona 19, Milano 10, Monza e Brianza 9, Lecco 8, Como 7, Varese 6, Lodi 1».




Local Genius
www.localgenius.eu
28 agosto 2017

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook