Notizie Flash
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius
Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori... LocalGenius

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Iozzo Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali luoghi aziende commenti

Dop Terre di Cosenza al Vinitaly 2013: il Magliocco e gli altri vitigni autoctoni

Un breve viaggio tra le ventuno cantine coinvolte

Il marchio della nuova Dop Terre di Cosenza. Altre foto in...

Il marchio della nuova Dop Terre di Cosenza. Altre foto in Gallery

La quarantasettesima edizione di Vinitaly, svoltasi a Verona dal 7 al 10 aprile, ha vissuto l’ulteriore lancio della nuova Dop Terre di Cosenza. Nel padiglione 7B, all’interno dello stand allestito dalla Camera di Commercio del capoluogo bruzio, ventuno cantine calabresi hanno avuto modo far conoscere i propri vini sia agli addetti ai lavori che agli amatori accorsi per l’occasione. Diversi i momenti di riflessione e convivialità che si sono susseguiti nel corso della manifestazione espositiva e che hanno dato ampio spazio e risalto alle molteplici espressioni vitivinicole di un territorio tanto vario quanto vasto. La Dop Terre di Cosenza, che sostituisce le vecchie denominazioni Doc e Igt, attraverso l’istituzione di sette sottozone e una classificazione di tipo piramidale, mira ad esaltare le peculiarità del territorio e tutelare e promuovere il concetto di “cru”. Alle singolarità, che pure vengono doverosamente onorate, sottintende un importante comune denominatore: il Magliocco Dolce. Vitigno imperante nella maggior parte del territorio provinciale, è presente nelle vigne di pressoché tutte le imprese enologiche della zona. Queste le sottozone che in precedenza corrispondevano alle vecchie Doc e Igt: Colline del Crati, Condoleo; Donnici; Esaro; Pollino; San Vito di Luzzi; Verbicaro.


Numerose le etichette prodotte dalla vinificazione di Magliocco in purezza, come il Vigna Savuco dell’Azienda Serracavallo di Bisignano, che nel 1995 ha avviato un percorso di collaborazione con la Facoltà di Agraria dell’Università di Milano per la selezione clonale del vitigno, al fine di certificarne l’autoctonicità. O Il Moro delle cantine Gialdino, ubicate nei pressi di Morano Calabro, nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, dove vengono coltivati anche altri vitigni autoctoni come il Greco Bianco e il Greco Nero. L’espressione, potremmo definire, integrale, del Magliocco, re delle vigne cosentine, è realizzata da molte delle cantine della provincia. Ne è un esempio il Vitulia delle Cantine Chimento di Bisignano, il cui territorio di riferimento possiede per esposizione, giacitura e composizione, le caratteristiche ideali per la sua produzione. La massiccia e caratterizzante presenza di queste uve e il loro largo impiego hanno motivato la presentazione al Vinitaly dell’istituenda Accademia del Magliocco, iniziativa promozionale dell’ente camerale cosentino, presieduto da Giuseppe Gaglioti.


Ma Terre di Cosenza non è solo Magliocco. Dall’abbinamento con il Greco Nero, altro vitigno tradizionalmente legato a queste terre, nascono etichette come Gida dell’azienda roglianese Antiche Vigne, di Gianfranco Pironti. Molteplici le declinazioni, realizzate attraverso l’uso prevalente di altre varietà autoctone, come Elaphe delle Cantine Marini, frutto della mediazione tra Magliocco e Aglianico, espressione del territorio vinicolo di San Demetrio Corone. I Marini si stanno da poco cimentando nella produzione di un altro prodotto caratteristico della provincia cosentina: il passito. Numerose, infatti, all’interno dell’area allestita al Vinitaly, le aziende produttrici di Moscato o Passito. Tra esse citiamo le aziende Diana, Feudo dei Sanseverino, Masseria Terra Falvo e le Cantine Viola (che hanno presentato il loro Rossoviola, magliocco in purezza, in occasione della kermesse veronese), tutti appartenenti alla sottozona denominata “Pollino”, situati appunto nel territorio di riferimento del Parco nazionale del Pollino, di cui mirano a trasmettere profumi e sentori attraverso una gestione aziendale vocata alla ricerca della massima qualità.


Tra conferme e novità troviamo Colacino Wines e le Cantine Spadafora, che per l’occasione hanno presentato, rispettivamente, la linea Sì Savuto e Lunapiena. Vini, questi, in cui il Magliocco è assente, ma che raccontano in maniera altrettanto qualificante le eccellenze e le peculiarità di un territorio fortemente identitario. Così come identitari e legati al territorio di riferimento e alla sua cultura, anche familiare, sono le etichette de IGreco, azienda agricola ubicata a Cariati, sulle sponde del Mare Jonio, ultima frontiera sudorientale del territorio provinciale. Questo rinnovato spirito della vitivinicotura calabrese, che dopo circa tremila anni mostra un forte desiderio di riscoperta delle proprie radici e rigenera la propria storica attitudine nei confronti di un settore produttivo così fortemente connaturato, trova conferma nel crescente interesse dei giovani. Interesse ribadito, nell’ambito di Terre di Cosenza, dalla presenza delle nuove generazioni e, addirittura, di nuove realtà imprenditoriali come la Giraldi&Giraldi di Rende, fondata dai giovani fratelli Giraldi che, seppur privi di una pregressa esperienza familiare nel ramo, stanno portando avanti con tenacia e determinazione il loro progetto.


La partecipazione di Terre di Cosenza al Vinitaly si è svolta nel segno dell’esaltazione del territorio e, al contempo, della ricerca di nuovi ed interessanti sviluppi per il settore vitivinicolo. I numerosi momenti di incontro-confronto hanno fatto da sfondo ad un attento e diligente lavoro di intermediazione a cura dell’organizzazione, che ha consentito alle aziende partecipanti di interagire in maniera proficua con buyers provenienti da tutto il mondo. Questo è quanto emerge dalle dichiarazioni degli stessi produttori, che si ritengono soddisfatti degli esiti della loro partecipazione e auspicano l’evoluzione dei rapporti commerciali che hanno avuto modo di avviare nel corso di un Vinitaly che, raccogliendo gli spunti e le esigenze del tessuto socio-economico, anche in relazione all’attuale crisi economica, ha dimostrato la capacità di rinnovarsi, aggiungendo al lustro di una manifestazione ormai unica al mondo, anche una accresciuta attitudine al business oriented. (Antonella Iacobino)


ELENCO UFFICIALE AZIENDE PARTECIPANTI
Questo l'elenco ufficiale delle cantine della provincia di Cosenza che hanno partecipato allo stand collettivo promosso dalla Camera di Commercio bruzia, così come emerge dal catalogo ivi distribuito: Antiche Vigne (Marzi); Cantine Viola (Saracena); Casa Vinicola Gialdino (Morano Calabro); Chimento (Bisignano); Colacino Wines (Marzi); De Caro (San Vincenzo La Costa); Diana (Saracena); Donnici 99 (Donnici di Cosenza); Feudo dei Sanseverino (Saracena); Giraldi & Giraldi (Rende); iGreco (Cariati); Masseria Falvo 1727 (Saracena); Piana di Sibari (Spezzano Albanese); Poderi Marini (San Demetrio Corone); Serracavallo (Bisignano); Spadafora (Mangone); Tenuta Terre Nobili (Montalto Uffugo); Ferrocinto (Castrovillari); Terre del Gufo (Donnici di Cosenza); Verbicaro Viti e Vini (Verbicaro), Vivacqua (Luzzi).




Galleria Fotografica
Local Genius
www.localgenius.eu
22 aprile 2013

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook