Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Identità territoriale, sul Carso valorizzazione del profumato Miele di Marasca

E’ di ciliegio canino il Miele del Sindaco 2017, presentato dalla Città del Miele di Sacile

Il litorale del Carso, ricco di biodiversità (immagine...

Il litorale del Carso, ricco di biodiversità (immagine allegata alla nota stampa)

E’ di ciliegio canino il Miele del Sindaco 2017, presentato dalla Città del Miele di Sacile, più noto come il Miele di Marasca. Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata l’11 settembre 2017, e che riportiamo integralmente. «Colore ambrato con riflessi rossastri ben visibili, odore delicato che richiama la confettura di ciliegie, sapore lieve molto gradevole con un leggero retrogusto di mandorla: sono queste – spiega la nota stampa - le sue inconfondibili caratteristiche. Tipico della zona del Carso, sia quella triestina prospiciente il mare in area costiera o quella più interna goriziana, il miele di marasca rientra a pieno merito tra i mieli italiani più ‘esclusivi’ per la sua produzione limitata e per la brevità della sua fioritura: aprile per la zona costiera, inizio maggio per le aree interne. E’ una tipologia di miele legata da sempre all’attività di nomadismo apistico, che vede gli apicoltori  più esigenti spostare le loro arnie per inseguire le fioriture montane».


«Il Premio Il Miele del Sindaco nasce su iniziativa de Le Città del Miele: la rete dei territori – sottolinea il comunicato - che danno origine e identità ai mieli italiani, con l’obiettivo di evidenziare  l’indissolubile legame che unisce ogni tipologia di miele al suo territorio d’origine. Non tanto un Premio di qualità, quanto un riconoscimento del valore legato all’identità territoriale. In ogni annata l’andamento climatico influenza le produzioni regionali dei diversi mieli non solo per quantità ma anche per qualità. In questo contesto  l’identità territoriale emerge evidenziando maggiormente la tipicità di fioriture locali».
«L’attestato del Premio Il Miele del Sindaco 2017 – conclude il comunicato - sarà ufficialmente consegnato al Sindaco della Città del Miele di Sacile nei prossimi giorni, unitamente a un attestato di merito all’apicoltore che lo ha prodotto: l’apicoltura Settimi&Ziani di Trieste».




Local Genius
www.localgenius.eu
18 settembre 2017

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook