Notizie Flash
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius
La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione... LocalGenius

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Iozzo Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali luoghi aziende commenti

La mission in Calabria di McDonald’s: visitati i due fornitori di salame e olio

Il gruppo dirigente nazionale, accompagnato dai licenziatari, è stato ospitato a Cariati da iGreco e a San Demetrio Corone dal Gruppo Madeo

Foto di gruppo all´esterno degli stabilimenti Madeo,...

Foto di gruppo all'esterno degli stabilimenti Madeo, a San Demetrio Corone (altre FOTOGRAFIE in Gallery)

Mangiare in un ristorante McDonald's è senz'altro fast, ma diventarne fornitore è slow, molto slow. Il colosso mondiale della ristorazione, che nei cinque continenti vanta decine di migliaia di punti vendita, coinvolgendo una rete di licenziatari capillare e agguerrita, dimostra un'attenzione quasi maniacale (ci si consenta l'espressione all'apparenza un po' esagerata) nella scelta delle materie prime e degli ingredienti. Lo abbiamo verificato, direttamente e con cognizione di causa, nel corso della recente mission che il gruppo nazionale di McDonald's ha compiuto in Calabria per il lancio nazionale dei nuovi panini Mctaly. Ne abbiamo parlato in altri servizi (vedi link in basso, ndr), ricordando come il Calabrese e il Veneto rappresentino molto di più di due semplici panini che contengono prodotti regionali. L'avvicinamento, progressivo e significativo, della multinazionale del cibo al valore aggiunto dei territori è, per un verso, il segno positivo del cambiamento dei tempi, per un altro la prova ulteriore, qualora ce ne fosse il bisogno, di quanto stia mutando la sensibilità dei consumatori rispetto a ciò che mangiamo, all'alimentazione quotidiana, alla percezione dei sistemi agroalimentari ed enogastronomici. Il gigante si sta muovendo, annusa l'aria, comprende che l'innovazione è un vento che smuove tutto, a partire dal gusto e dagli stili di vita. La Dieta Mediterranea, l'Italian Style, l'Italian Sounding, ma anche tutti i movimenti culturali che, con profili e contenuti diversi, stanno comunque dando centralità, in tutto il mondo, alla terra, all'agricoltura, al concetto di sviluppo sostenibile, alla dieta equilibrata, ad un approccio più salutista ed armonioso ai comportamenti quotidiani, non potevano non essere avvertiti dal gruppo dirigente di McDonald's i cui ristoranti sono frequentati da gente comune, da famiglie, da giovani e persino bambini. Anche la crisi economica che stiamo vivendo ha accelerato processi, profondi e insistenti, di arricchimento della consapevolezza dei consumatori, che vanno di pari passo con il rafforzamento complessivo delle conoscenze. Attenzione crescente per il territorio, quindi, fino al punto da accogliere tra i propri fornitori due aziende calabresi, specializzate rispettivamente nella produzione di salumi tipici e di olio extravergine di oliva: Madeo di San Demetrio Corone e iGreco di Cariati.


Due espressioni dell'agroalimentare cosentino e calabrese che negli anni hanno compiuto importanti passi in avanti. Il gruppo Madeo si è dedicato alla produzione dei quattro Salumi di Calabria a Dop (un primato, in Italia): salsiccia, capocollo, pancetta, soppressata. Ma anche ad altri salumi tradizionali e alla meravigliosa filiera del Suino Nero autoctono di Calabria, a partire da un prosciutto che comincia a dare filo da torcere ai blasonati "cugini" spagnoli. I fratelli Greco, invece, hanno puntato su Olio extravergine di oliva e sul Vino. Le bottigliette che, quando scegliete un'insalata, vi consegnano in un qualsivoglia ristorante McDonald's della Penisola, sono Made in Calabria, una regione che assieme alla Puglia garantisce quasi il 70 per cento della produzione nazionale di oro verde. Il gruppo dirigente nazionale di McDonald's, guidato dall'amministratore delegato Roberto Masi, ha voluto, conclusa la conferenza stampa di Catanzaro tenuta presso la bella struttura del licenziatario Pierluigi Monteverdi, fare visita anche alle aziende fornitrici, attraversando quindi i cancelli di realtà produttive che per diverse settimane, prima di essere opportunamente accreditate, sono state soggette a verifiche e controlli puntuali e sistematici. Per il colosso mondiale della ristorazione la sicurezza alimentare, la tracciabilità delle materie prime, l'elevata qualità degli ingredienti prescelti sono princìpi fondamentali dai quali non si può derogare in alcun modo. Non c'è prezzo o logica di mercato che tenga rispetto all'esigenza primaria di offrire al consumatore prodotti al di sopra di ogni sospetto.


Né, dobbiamo dirlo con franchezza, questa rigidità d'approccio ha provocato resistenze o sofferenza da parte delle due aziende calabresi. Al contrario: lo scambio reciproco di informazioni, di esperienze, così come lo studio congiunto di tecnologie impiegate e modalità di produzione, è stato apprezzato. E sapete perché? Aver superato una selezione McDonald's ed essere stati accettati come fornitori significa moltissimo in termini di prestigio e di affidabilità: un vero e proprio fiore all'occhielo da "spendere" ad ogni livello. Come dire: se lavoriamo con McDonald's, possiamo aprire qualsiasi altra porta! Nella visita di giorno 6 novembre agli stabilimenti de iGreco di Cariati, lo staff milanese, capitanato dall'ad Masi, è stato ricevuto dai fratelli Saverio, Filomena e Giancarlo Greco. In un paio d'ore è stata osservata sul campo, in piena campagna olearia, la filiera produttiva dell'extravergine: dalla raccolta delle olive dagli alberi, alla molitura, all'imbottigliamento, con degustazione di olio freschissimo, ricco di profumi, generoso, nutriente. Uno sguardo anche al laboratorio d'analisi vanto dell'azienda, nonché alla sala professionale di degustazione. Non è mancato un brindisi con bollicine e vini rossi, accompagnati da delizie gastronomiche. La mattina del 7 novembre, invece, si è fatto tappa nella galassia Madeo: dai campi coltivati dedicati al peperoncino (che finirà nell'impasto degli insaccati) o alle zucche (alimento per i suini coltivati allo stato brado), al macello (preoccupato anche, su richiesta espressa di McDonald's, di garantire il benessere animale), a tutti i delicati passaggi che conducono alla produzione di salumi d'eccellenza. E poi una suggestiva passeggiata negli allevamenti di Suino Nero autoctono di Calabria, tra alberi di ulivo e querceti, alla scoperta di specialità che diventano arte. Altra degustazione, un brindisi e poi tutti a Cosenza, accolti dal licenziatario Paolo Arena, per la seconda puntata, dopo quella di Catanzaro del giorno prima, dedicata al lancio nazionale dei nuovi panini McItaly. Questo servizio giornalistico è proposto da Local Genius con una galleria fotografica che racconta le menzionate visite alle due aziende. La nostra testata, con lo spirito di sostenere lo sviluppo sano del territorio, partendo dalla massima valorizzazione delle sue identità, vuole indicare questo connubbio tra McDonald's e la Calabria come modello cui ispirarsi in qualsivoglia contesto agroalimentare, enogastronomico e turistico. E' questa la Calabria di cui ci piace parlare!


Altri nostri servizi su McItaly:


Ingredienti di Calabria e Veneto nei panini McItaly di McDonald's. Si esalta il territorio
http://www.localgenius.eu/ingredienti-di-calabria-e-veneto-nei-panini-mcitaly-esaltato-il-territorio-707.htm


'Nduja in omaggio all'ad di McDonald's Italia, Roberto Masi
http://www.localgenius.eu/una-nduja-in-omaggio-a-masi-ad-di-mcdonaldacutes-un-grande-segnale-di-dialogo-696.htm


Nei ristoranti McDonald's d'Italia l'olio extravergine di oliva de iGreco
http://www.localgenius.eu/mcdonaldacutes-presenta-a-catanzaro-il-calabrese-nei-ristoranti-olio-de-igreco-680.htm


Il Calabrese e il Veneto, due ottimi panini nei McDonald's d'Italia
http://www.localgenius.eu/il-calabrese-e-il-veneto-due-nuovi-ottimi-panini-nei-ristoranti-mcdonaldacutes-625.htm


Il veneto Asiago Dop parla ai giovani dei ristoranti McDonald's
http://www.localgenius.eu/mcitaly-il-veneto-asiago-dop-parla-ai-giovani-dei-ristoranti-mcdonaldacutes-639.htm




Galleria Fotografica
Local Genius
www.localgenius.eu
8 novembre 2012

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook