Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Patrimonio immateriale e identità locali in Lombardia, al via il Festival dei Laghi

Cappellini: iniziativa che rientra nel ricco palinsesto di eventi che caratterizzano L’Anno della Cultura

“Il festival dei laghi lombardi rientra nel ricco palinsesto di eventi e iniziative che caratterizzano L’Anno della Cultura, iniziato il 29 maggio a Cremona e che si concluderà il 29 maggio 2018. Il progetto ci piace per la grande qualità degli artisti e perché ci riporta ai nostri territori e alle nostre comunità: avere messo a sistema questo prezioso patrimonio rientra perfettamente nelle linee culturali di Regione Lombardia”. Così l’assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia Cristina Cappellini intervenuta alla conferenza stampa di presentazione del Festival dei laghi lombardi, prima edizione della rassegna che dal 6 ottobre al 15 dicembre propone teatro, musica e letteratura con un calendario di dieci spettacoli in sei laghi della Lombardia. All’incontro con la stampa ha partecipato anche l’assessore regionale al Reddito di autonomia, Inclusione sociale e post Expo con delega ai rapporti con la Federazione elvetica e presidente della Regio Insubrica Francesca Brianza. Lo si legge in un lancio ufficiale di Lombardia Notizie, agenzia di stampa della Regione Lombardia, datato 14 settembre 2017, e che riportiamo integralmente. Il progetto, voluto dall’associazione ‘Festival del teatro e della comicità Città di Luino’, con la direzione artistica di Francesco Pellicini e la direzione organizzativa di Oscar Masciadri – citiamo ancora testualmente -, ha l’obiettivo di riunire il patrimonio artistico e culturale dei principali laghi lombardi attraverso un grande tour teatrale che coinvolgerà artisti legati direttamente o indirettamente ai luoghi degli spettacoli. “Ho seguito da vicino le prime idee di Pellicini - ha raccontato l’assessore Cappellini - e ho apprezzato siano state attuate in breve tempo: aver realizzato questo Festival in pochi mesi testimonia il fermento culturale che sta animando i nostri territori. Il fatto che questo progetto sia stato sperimentato nell’Anno della Cultura ci ha visti da subito sostenitori dell’iniziativa”. “Il Festival - ha aggiunto l’assessore Cappellini - ha ricevuto i complimenti anche da parte del presidente Roberto Maroni che sin dall’inizio ha seguito il percorso che ha portato alla realizzazione di questo progetto”.
 
 
Sul Lago Maggiore – informa Lombardia Notizie - saranno protagonisti la musica di Giorgio Conte e l’umorismo di Marina Massironi; sul Lago di Como il rock di Omar Pedrini e il recital di Enrico Bertolino; sul Lago di Garda le parole di Andrea Vitali e il racconto di Francesco Pellicini & i Delfini di Acqua Dolce; sul Lago di Iseo la poesia di Mogol e il teatro dei Legnanesi; sul Lago di Varese la musica di Angelo Branduardi e sul Lago di Lugano quella dei Sulutumana. “Il Festival dei laghi lombardi - ha spiegato l’assessore Cappellini - ha avuto la capacità di mettere insieme territori, sindaci che voglio ringraziare per la loro grande collaborazione, tante componenti di un unico quadro che vuole raccontare e trasmettere la valorizzazione delle nostre identità locali e del patrimonio immateriale posto al centro della nostra legge di riordino della cultura”. “Questo festival - ha detto ancora l’assessore Cappellini - ha anche valenza turistica e si inserisce in un momento in cui c’è un’attenzione crescente da parte dei turisti stranieri per i nostri territori, una congiuntura positiva che ci incentiva a unire sempre di più cultura e turismo per proporre progetti sempre più coordinati”. “La Lombardia - ha concluso l’assessore Cappellini - non ha il mare ma ha laghi e paesaggi stupendi”. Il programma degli spettacoli e le informazioni su orari e luoghi – si legge in conclusione - sono disponibili sul sito www.festivaldeilaghi.com




Local Genius
www.localgenius.eu
15 settembre 2017

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook