Notizie Flash

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Rubino Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali servizi-speciali

Pesca, Regione Veneto triplica i fondi per filiera ittica e acquacoltura

L’assessore regionale al ramo: se ne avvantaggeranno tutte le filiere venete della pesca e dei molluschi. Il loro rafforzamento consente di trattenere nel territorio regionale quote importanti di valore aggiunto

Il mondo della pesca in Adriatico, panorama dei canali di...

Il mondo della pesca in Adriatico, panorama dei canali di Chioggia (foto generica dell'archivio Local Genius)

«La Regione Veneto moltiplica per tre i fondi destinati alle imprese della filiera della pesca e dell’acquacoltura che investono per migliorare risultati, condizioni di lavoro, tracciabilità, distribuzione e commercializzazione dei prodotti ittici. Di fronte alle numerose domande raccolte dal bando Feamp (il fondo comunitario per la pesca) con scadenza lo scorso aprile, l’assessore al settore primario della Regione ha proposto alla Giunta di integrare con altri 4,4 milioni di euro le disponibilità del fondo, portandolo così a 6 milioni di euro». Lo si legge in una nota stampa ufficiale diramata dalla Regione Veneto il 3 ottobre 2017, e che riportiamo integralmente. Il 3 ottobre la Giunta veneta «ha approvato l’integrazione, in modo da dare risposta positiva a tutte le 27 domande ammesse, e di coprire così la totalità del contributo complessivo richiesto pari ad euro 6 milioni a fronte dei 12 milioni di investimenti programmati  e documentati da parte degli operatori del settore (il contributo è fissato dalla UE al 50% della spesa ammessa)».
 
“Se ne avvantaggeranno – commenta l’assessore regionale – tutte le filiere venete della pesca e dei molluschi: il loro rafforzamento consente di trattenere nel territorio regionale quote importanti di valore aggiunto al prodotto pescato o allevato, a beneficio della competitività dei produttori locali, dell’occupazione e, più in generale, della qualità del ‘pescato’ made in Veneto”. “Con 6 milioni di euro di contributi – conclude l’assessore – sarà possibile dare oggettivo riscontro alle richieste di innovazione manifestate dalle imprese venete, con importanti ricadute per le nostre marinerie, nonché di migliorare  lo stato di avanzamento della programmazione FEAMP in capo alla Regione del Veneto, visto il lento avanzamento della programmazione a livello nazionale”.




Local Genius
www.localgenius.eu
4 ottobre 2017

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook