Notizie Flash
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius
Nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato il disciplinare della Docg “Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo... LocalGenius

Altre News >>


menu categoria camera di commercio regioni province comuni governo europa paesi extra UE universita e ricerca sindacati aziende flash agroalimentare allevamenti e pesca viti vini e cantine olivicoltura salumi latticini miele artigianato fiere flash menu categoria mass media web gastronomia e cibi ristorazione alberghi agriturismi libri e riviste turismo ed itinerari musica e folklore evidenza local genius club rassegna stampa Dotro Patea Colacino Wines salumi sap Frammartino libro cucina localgenius bergamotto Me li cucco libro briganti Hotel Marconi Rubino Monardo sponsor Iozzo Integra Vinitaly 2014 Istituto Agrario Catanzaro Video Calabria magazine-localgenius Fruit banner DOP JGP antonio-jerocades web tv calendario-eventi servizi-speciali luoghi aziende commenti

Vino, nuovo statuto per il Consorzio di Tutela Oltrepò Pavese. Rinnovato anche il disciplinare della Docg

L’assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia: il 2018 può essere l’anno della svolta, opportunità nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio

“Il 2018 per l’Oltrepò Pavese, che sta raccogliendo crescenti consensi in termini di qualità assoluta delle sue produzioni, può essere l’anno della svolta. Il territorio ha di fronte un’opportunità unica nel segno della qualità, del riposizionamento e del rilancio”. L’assessore lombardo all’Agricoltura commenta così la nuova fase pre-assembleare che il Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese prepara, dopo l’approvazione del nuovo statuto consortile e del nuovo testo del disciplinare Docg. Lo si legge in una lancio ufficiale di Lombardia Notizie, agenzia di stampa della Regione Lombardia, datato 19 gennaio 2018, e che riportiamo integralmente. “Anni fa è stato corretto aprire il percorso di riforma con l’aiuto di più università e dati oggettivi per uscire dall’auto referenzialità di un mondo produttivo che, negli anni, non ha saputo abbastanza farsi del bene e valorizzarsi - dice l’assessore -. Al mio arrivo in Oltrepò notai come ancora una larga fetta di mercato fosse detenuta da imbottigliatori, gran parte dei quali provenienti da altri territori, esortando a imbottigliare e posizionare di più e meglio i vini direttamente, senza cedere marginalità ad altri”.
 
 
L’assessore – citiamo ancora testualmente - invita ad andare fino in fondo senza tergiversare: “Troppe volte le rivoluzioni si fermano alle parole, alle dichiarazioni o sulla carta. Fuori il mondo osserva da vicino l'Oltrepò, sicuro del fatto che sceglierà per il meglio. I produttori e le cantine sociali, forti dell’impulso che sta arrivando dalla nuova Terre d’Oltrepò e da una La Versa riavviata, devono procedere uniti verso uno scenario di cambiamento vero, evitando barricate e demonizzazioni. Gli stessi consumatori devono avere evidenza che le batoste subite hanno insegnato qualcosa al primo terroir vitivinicolo della Lombardia”. L’esortazione – sottolinea Lombardia Notizie - è anche a cambiare passo a livello di strategia d’impresa. “Sulle colline del Pinot nero e del Metodo Classico dal 1865 - osserva l’assessore all’Agricoltura - mi piacerebbe vedere più aziende specializzarsi, concentrandosi su poche tipologie distintive. Ci sono tanti marchi aziendali in Oltrepò che trarrebbero beneficio se il territorio, nel suo insieme, desse prova di uno scatto d’orgoglio, con coraggio, rifuggendo quelle divisioni che hanno fiaccato questa terra, rendendola preda di speculatori”. “Le produzioni di alta gamma del territorio - conclude l’assessore - non hanno ancora i numeri per competere in Italia e nel mondo. Serve un patto di territorio, a partire proprio dalle riforme sul tavolo. Senza una tracciabilità forte, rese ragionate sull’Igt, sfoltimento delle Doc e un vero addio all’era della damigiana, in senso culturale, il territorio non arriverò dove merita. Non puoi comunicare quello che non c’è e nemmeno trasferire valore a una terra che non sceglie cosa essere, senza lasciare opzioni o spiragli aperti per lavorare eternamente al low cost. Se una cosa si vuole, si tira dritto con coraggio”.




Local Genius
www.localgenius.eu
20 gennaio 2018

Invia questo articolo

 

STAMPA QUESTO ARTICOLO PER LA TUA RASSEGNA CARTACEA

 

Condividi su Facebook